A- A+
Culture
Ragazzi a scuola di legalità per conoscere l’Italia e i suoi Eroi
Gloria Giorgianni, produttrice, fondatrice e AD di Anele

Il Progetto Legalità nato dal Protocollo d’intesa tra Luiss, Anac, Csm e Dna in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione partirà a febbraio in 21 scuole italiane - tra nord e sud - e coinvolgerà 60 studenti universitari, in qualità di tutor, per diffondere una maggiore cultura della giustizia tra i banchi di scuola. Il tour prevede l’organizzazione di una serie di incontri tra gli alunni degli istituti di primo e secondo grado e i protagonisti dell’anticorruzione, attraverso attività e argomenti volti a favorire la formazione e l’integrazione sociale.

Alla conferenza di presentazione del progetto sono intervenuti la prof.ssa Paola Severino, Rettore dell’Università Luiss Guido Carli e illustri rappresentanti del mondo della giustizia e del giornalismo, tra cui Giovanni Legnini, Vice Presidente Consiglio Superiore della Magistratura; Tullio Del Sette, Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri; Federico Cafiero de Raho, Procuratore Nazionale Antimafia; Eugenio Albamonte, Presidente Associazione Nazionale Magistrati; Luigi Contu, Direttore ANSA; Gianni Riotta, Editorialista de La Stampa e Condirettore Master Macom, LUISS School of Government. 

“La collaborazione tra università, studenti, magistratura e forze dell’ordine permetterà ai giovani alunni di vivere una esperienza formativa e di crescita personale, volta ad una maggiore consapevolezza dell’attualità, i rischi ma anche gli strumenti legali che abbiamo a disposizione per tutelarci e per formare le nuove generazioni nella cultura della legalità e del merito.” – Ha commentato Gloria Giorgianni, produttrice, fondatrice e AD di Anele (in foto), durante la presentazione del progetto– “Anele, in coproduzione con Rai Cinema e Rai Com, ha realizzato una serie docu-film ‘Nel nome del popolo italiano’, andati in onda su Raiuno ad inizio settembre 2017, che verranno diffusi e proiettati durante i laboratori di legalità. I video sono incentrati sulla vita e la figura di quattro personaggi italiani del mondo istituzionale, giuridico e miliare che hanno protetto il nostro Paese dalla criminalità e che sono rimasti vittime del terrorismo e della mafia. Le storie sono raccontate in un linguaggio innovativo e moderno che ha coinvolto le giovani generazioni delle famiglie delle vittime, in un confronto tra memoria, passato e proiezione del futuro. I ragazzi conosceranno quindi la passione e l’impegno di Marco Biagi, giuslavorista; Vittorio Occorsio, magistrato; Natale De Grazia, capitano di fregata e di Piersanti Mattarella, politico italiano. È questa l’Italia dei valori e degli Eroi, da cui le future generazioni devono poter prendere esempio per trarne ispirazione.”

Tags:
progetto legalitàanelenel nome del popolo italiano
in evidenza
Peggior partenza dal 1961-62 Col Milan Allegri sbaglia i cambi

Disastro Juventus

Peggior partenza dal 1961-62
Col Milan Allegri sbaglia i cambi

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Ford: arriva la nuova Fiesta connessa ed elettrificata

Ford: arriva la nuova Fiesta connessa ed elettrificata


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.