A- A+
Culture
Shalabayeva: l'Italia le ha concesso asilo politico

"Una bellissima notizia. Sono felice". E' il primo commento di Alma Shalabayeva, stando a quanto si apprende in ambienti dei legali, alla notizia della concessione dell'asilo politico da parte della Commissione territoriale del Viminale che in tempi piuttosto rapidi ha esaminato la domanda. Alma Shalabayeva venne portata via assieme a una delle figlie dalla villetta di Casalpalocco e rimpatriata ad Almaty nel maggio dello scorso anno su sollecitazione delle autorita' del Kazakistan ed e' rientrata in Italia solo a fine dicembre. Il via libera viene dalla Commissione per il riconoscimento della protezione internazionale del Viminale che ha accolto un'istanza presentata alcuni mesi fa dall'avvocato Anton Giulio Lana. Con questa concessione, lo Stato italiano e' di fatto tenuto a proteggere la signora Shalabayeva, anche in ambito Schengen, ed evitare di consegnarla alle autorita' kazake se queste avessero intenzione di avviare un procedimento contro.

Tags:
shalabayevaitaliaasilo politico
in evidenza
Iodio, non solo nell'aria di mare Come alimentarsi correttamente

La ricerca sfata i luoghi comuni

Iodio, non solo nell'aria di mare
Come alimentarsi correttamente

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Citroen protagonista alle “giornate europee del patrimonio”

Citroen protagonista alle “giornate europee del patrimonio”


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.