A- A+
Culture
Van Gogh, quadro battuto all'asta per 66,3 milioni di euro

I 'Campi Elisi' del cimitero di Arles, dove Vincent Vang Gogh visse nell'autunno del 1888, sono stati battuti all'asta a New York da Sotheby's per 66,3 milioni di dollari, il prezzo maggior spuntato da un'opera dell'artista olandese dal 1998. Le stime prevedevano un costo di aggiudicazione di 40 milioni. Ma una lotta all'ultima offerta al cardiopalma tra un collezionista asiatico ed altri 5 potenziali acquirenti ha fatto decollare il prezzo finale. Il quadro piu' costoso di Van Gogh resta il "Ritratto del dr Gachet" che nel 1990 venne aggiudicato a 82,5 milioni di dollari, che al cambio odienro sarebbero ben 153 milioni La serata e' stata proficua per la casa d'aste dove un opera di Claude Monet, una delle tante 'Nifee', e' stta aggiudicata per 54 milioni, molto di piu' dei 30/45 milioni stimati. Ma la stagione delle aste di New York vedra' il suo apice l'11 maggio quando la rivale Chistie's vendera' all'incanto un'opera di Pablo Picasso "Le donne di Algeri (Versione 0), stimata 140 milioni. 

van gogh
 
Tags:
van goghnew yorkquadroasta
in evidenza
Leao perde la causa milionaria Pagherà 20 mln di risarcimento

Chiuso il caso con lo Sporting

Leao perde la causa milionaria
Pagherà 20 mln di risarcimento

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Mercedes-AMG è la musa ispiratrice del progetto di arte digitale NFT

Mercedes-AMG è la musa ispiratrice del progetto di arte digitale NFT


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.