A- A+
Culture
Zeichen è morto. Renzi, voce acuta della poesia italiana

E' morto a Roma, all'eta' di 78 anni, lo scrittore e poeta italiano Valentino Zeichen. Lo ha stroncato un infarto, era ricoverato da aprile dopo un ictus due giorni dopo che il suo ultimo lavoro, il romanzo "La sumera", era stato escluso dai dodici finalisti del premio Strega.

È considerato uno dei maggiori poeti italiani. Molte le raccolte famose da lui pubblicate: "Ricreazione" (1979), "Museo interiore" (1987), "Gibilterra" (1991), "Metafisica tascabile" (1997) e "Neomarziale" (2006).

Il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, e' tra i primi ad esprimere il cordoglio: "Con la scomparsa di Valentino Zeichen si spegne una delle voci piu' acute e nitide della poesia italiana - afferma il premier - Un uomo mite, protagonista fuori dagli schemi della scena culturale, sempre un passo indietro e sempre un passo oltre, ci manchera' molto".

 

 

Tags:
zeichen mortozeichen renzizeichen poeta
in evidenza
Imprese colpite dalla guerra SIMEST lancia una campagna aiuti

Ucraina

Imprese colpite dalla guerra
SIMEST lancia una campagna aiuti


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica


motori
Citroën Ami 100% ëlectric, entra in servizio al Genova City Airport.

Citroën Ami 100% ëlectric, entra in servizio al Genova City Airport.

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.