A- A+
Cura di sé
Salute/ Iniziamo a pensarci a 36 anni
La trombosi uccide più del cancro e dell’Aids

Da ragazzi molti di noi pensano di essere indistruttibili. Ma arrivati a 36 anni tutto cambia. E' questa infatti l'eta', secondo uno studio del Spire Bristol Hospital (Regno Unito), in cui si comincia a diventare consapevoli della propria mortalita' e si inizia ad adottare uno stile di vita piu' sano. A scatenare questo cambiamento, in genere, sono eventi come la morte di un familiare, un avvertimento del medico o una foto poco lusinghiera. Per arrivare a queste conclusioni i ricercatori hanno coinvolto nello studio 2mila persone, di cui sono stati valutati gli atteggiamenti sulla salute.

Dai risultati e' emerso che il 56 per cento ha ignorato deliberatamente gli avvertimenti e vive "alla giornata" indipendentemente dalle possibili conseguenze a lungo termine. Ma la persona media puo' aspettarsi un cambiamento nel suo atteggiamento a 36 anni. Infatti, a quella eta' mediamente piu' di un terzo dei soggetti dello studio ha riferito di un evento che ha portato a riconsiderare la loro salute futura, spingendoli a monitorare la salute e migliorare gli stile di vita. "Questi risultati dimostrano che a meta' dei 30 anni, la salute e il benessere diventa una priorita' molto piu' grande", ha detto Rob Anderson, direttore dello Spire Bristol. Tuttavia, lo studio ha anche trovato che ci sono sei persone su 10 che adottano la filosofia "la vita e' troppo breve" per giustificare scelte che sanno avere effetti sulla salute, come il binge drinking o una dieta ricca di grassi. Quattro su 10 invece pensa che vivere il momento sia piu' importante che preoccuparsi della salute. Una persona su 10 non fa proprio alcuna attivita' fisica e una su 7 ignora deliberatamente le avvertenze dei medico.

Tags:
salutebenessere
in evidenza
Hannibal e un maggio bollente Temperature choc fino a 51 gradi

Previsioni meteo

Hannibal e un maggio bollente
Temperature choc fino a 51 gradi

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
smart e ALD Automotive collaborano per creare una piattaforma e-commerce

smart e ALD Automotive collaborano per creare una piattaforma e-commerce


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.