A- A+
Economia
Gli adolescenti tradiscono Abercrombie & Fitch: crisi nera per il marchio Usa

Gli adolescenti, si sa, sono incostanti. E a farne le spese è stavolta il colosso americano dell'abbigliamento per ragazzi, Abercrombie & Fitch.

Nel quarto trimestre del 2013 gli utili sono scesi del 58%, a quota 66,1 milioni di dollari, in calo da 157,2 milioni registrati nello stesso periodo del 2012. In termini di utili per azione, il dato e' sceso a 85 centesimi da 1,95 dollari. Le vendite sono scese del 12% a 1,3 miliardi. Per quanto riguarda l'intero esercizio (chiuso il primo febbraio), i profitti netti sono crollati del 77% a 54,6 milioni di dollari dai 237 milioni dell'anno precedente.

Il consiglio di amministrazione della societa', un tempo famosa per le lunghe file al di fuori dei suoi negozi, specialmente a New York, ha approvato un piano di riacquisto di azioni proprie da 150 milioni di dollari, da mettere in atto nel primo trimestre. Abercrombie inoltre si aspetta per l'anno fiscale 2014 risparmi per almeno 175 milioni grazie al taglio dei costi.

Il marchio, in compenso, si è potuto consolare con l'ottima performance del titolo, che ha chiuso in rialzo dell'8,89%. Merito proprio della trimestrale, che ha superato le attese ancora più nere degli analisti e l'accelerazione del piano di buyback.

Tags:
abercrombie & fitchmodacrisi
S
i più visti
in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente


casa, immobiliare
motori
Alfa Romeo: Räikkönen certifica la “Giulia GTA”

Alfa Romeo: Räikkönen certifica la “Giulia GTA”

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.