A- A+
Economia

L'ex ministro dell'Economia Vincenzo Visco e' stato aggredito da uno squilibrato mentre tornava a casa a Roma. Vicino piazza Novella l'esponente politico e' stato avvicinato da un uomo che gli ha gridato "Sei uno che ha governato negli anni passati e ci ha venduto alle banche, sei un servo delle banche".

Visco ha continuato a camminare dicendogli di non dire sciocchezze. A quel punto l'energumeno lo ha raggiunto alle spalle e gli ha messo le mani al collo facendolo sbattere contro un'auto in sosta. L'intervento di alcuni passanti ha spinto l'aggressore a lasciare la presa e a fuggire. Visco ha presentato denuncia ai carabinieri.

L'episodio e' stato stigmatizzato dal portavoce della segreteria del Pd, Lorenzo Guerini. "A nome mio e di tutto il partito voglio esprimere solidarieta' a Vincenzo Visco, aggredito questa mattina in strada a Roma - ha detto Guerini - l'episodio e' l'ennesima dimostrazione che le continue campagne mediatiche e politiche, spesso generiche se non infondate, possono generare frutti avvelenati. Invitiamo tutti, percio', ad agire con senso di responsabilita' per non mettere a rischio l'incolumita' fisica di chi ha avuto l'occasione di lavorare per il Paese e diventare cosi' personaggio pubblico".

Tags:
viscoaggreditobanche
i più visti
in evidenza
Ludovica Pagani incanta Cannes Forme mozzafiato e abito Missoni

Il suo look infiamma la Croisette: FOTO

Ludovica Pagani incanta Cannes
Forme mozzafiato e abito Missoni


casa, immobiliare
motori
Peugeot E-Rifter, il multispazio elettrico adatto a differenti esigenze

Peugeot E-Rifter, il multispazio elettrico adatto a differenti esigenze

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.