A- A+
Economia
alitalia

"Serve una ricapitalizzazione o sabato Alitalia rimarrà a Terra", Vito Riggio, presidente di Enac, ha lanciato l'allarme.

Con tutta probabilità gli aerei non smetteranno di volare, grazie all'intervento delle Poste Italiane.

L'azienda guidata da Massimo Sarmi, che negli scorsi  giorni si era recato a Palazzo Chigi, parteciperà all'aumento di capitale per una quota di 75 milioni di euro. Sarebbero inoltre confermate le indicrezioni dei giorni scorsi per una linea di credito da parte delle banche per ulteriori 200 milioni. Nel complesso la manovra dovrebbe aggirarsi intorno a quei 500 milioni di euro di cui i vertici dell'Alitalia avrebbero riferito ieri ai sindacati. La notizia non trova comunque al momento conferme. La quota delle poste dovrebbe essere compresa tra il 10 e il 15%. 

"Il Governo esprime soddisfazione per la volonta' di Poste SpA di partecipare, come importante partner industriale, all'aumento di capitale di Alitalia". Il Governo valuta Alitalia "un asset strategico per il Paese, ma non senza condizioni: sono necessarie una profonda revisione del Piano industriale e l'adozione nei tempi piu' rapidi del nuovo Piano da parte dei nuovi organi societari. Solo in questo modo - prosegue la nota - si potranno garantire alla societa' prospettive concrete di sviluppo ed integrazione in un network globale". "Il Governo si aspetta che i soci si assumano appieno le loro responsabilita'".


 

 

Tags:
alitaliaposte

i più visti

casa, immobiliare
motori
Con Citroen Ami alla scoperta di Monza

Con Citroen Ami alla scoperta di Monza


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.