A- A+
Economia

La Commissione europea ha richiesto alle autorita' italiane di "vigilare" sull'operazione Alitalia-Etihad perche' sia in regola con le norme Ue relative alla proprieta' e al controllo delle compagnie aeree. Lo riferisce una fonte dell'Esecutivo Ue, sottolineando che questa richiesta rientra nell'ambito di una serie di indagini sulla proprieta' di compagnie aeree europee in cui sono azionisti operatori extra-Ue.

La fonte segnala che al momento Bruxelles sta esaminando le partecipazioni di vari gruppi extra-Ue in compagnie aeree europee. In particolare sono sotto indagine la partecipazione di Etihad in Air Berlin, la quota di Delta Air Lines in Virgin Atlantic, la quota dei cinesi di HNCA in Cargolux del Lussembugo, e la partecipazione di Korean Air nella compagnia di bandiera ceca Czech Airlines.

"La Commissione ha chiesto agli stati membri dove le compagnie sono registrate dettagli su come questi investimenti rispettino le regole europee in materia di proprieta' e controllo delle compagnie aeree," sottolinea la fonte. Le regole Ue prevedono che una quota superiore al 50% di ciascuna compagnia aerea europea debba essere in capo a stati o aziende Ue, che devono inoltre dimostrare di avere un reale controllo sulla compagnia.

Tags:
alitaliaethiad
i più visti
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane


casa, immobiliare
motori
Mercedes Benz punta ad essere l’auto di maggior valore al mondo

Mercedes Benz punta ad essere l’auto di maggior valore al mondo

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.