A- A+
Economia
Amazon, il Climate Pledge Fund investe nel packaging green con Cmc Machinery
Jeff Bezos
Lapresse

CMC Machinery, leader globale nell’automazione del packaging 3D, ha annunciato oggi che Amazon ha realizzato un investimento di minoranza nell’azienda tramite il suo Climate Pledge Fund. La partecipazione di maggioranza in CMC continuerà ad essere detenuta da KKR, società leader globale negli investimenti, che a novembre del 2020 ha investito in CMC insieme alla famiglia fondatrice tramite il KKR Global Impact fund.

CMC è stata fondata nel 1980 da Giuseppe Ponti, attuale presidente, e dalla famiglia Ponti, che continueranno a dirigere il business. L’azienda offre servizi di packaging on demand, logistica, mailing e grafica, concentrandosi essenzialmente sul settore dell’e-commerce. CMC conta oltre 400 dipendenti e clienti in oltre 30 paesi, tra cui Italia, Olanda, Germania, Francia, Regno Unito e Stati Uniti, oltre a un network di distributori internazionali.

Lorenzo Ponti, R&D Director di CMC Machinery, ha affermato: “CMC sfrutterà l’investimento del Climate Pledge Fund di Amazon per continuare a implementare la sua strategia, sviluppata in collaborazione con KKR, al fine di accelerare ulteriormente la R&S nelle soluzioni sostenibili e legate all’automazione, espandere la propria capacity, accelerare la crescita dell’azienda a livello globale e rafforzare il team con nuove assunzioni in ruoli chiave sia in Italia sia in tutta Europa. Dal 2013 CMC è pioniere del packaging 3D ed è riuscita a conquistare una leadership globale nel settore dell’automazione del packaging 3D”.

Il Climate Pledge Fund di Amazon è un fondo che investe in aziende impegnate nello sviluppo di tecnologie sostenibili e per la decarbonizzazione, utili per accelerare il percorso di Amazon per raggiungere gli obiettivi del Climate Pledge, co-fondato nel 2019 per sottolineare il proprio impegno nel costruire un business sostenibile per i propri clienti e per il pianeta. Nel quadro del Climate Pledge, Amazon si è impegnata a raggiungere le zero emissioni nette di CO2 in tutte le sue attività entro il 2040, dieci anni prima rispetto all’Accordo di Parigi. Questo programma di investimenti ad hoc è stato lanciato nel 2020, con un finanziamento iniziale di 2 miliardi di dollari.

Pedro Godinho Ramos, Principal del Global Impact team di KKR per l’area EMEA, ha dichiarato: “L’investimento del Climate Pledge Fund di Amazon in CMC Machinery testimonia la vision, le competenze di engineering e di prodotto della famiglia Ponti, che ha sviluppato la miglior soluzione di packaging 3D disponibile sul mercato negli ultimi 40 anni. Non vediamo l’ora di lavorare con il player più ambizioso del settore dell’e-commerce a livello mondiale, insieme ai fondatori e al management team di CMC Machinery in questa nuova fase di crescita a livello internazionale, mentre continuiamo a offrire soluzioni commerciali per cercare di arginare le significative sfide della società, in linea con gli obiettivi della nostra strategia Global Impact”.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    amazonamazon cmc machineryamazon cmc packagingclimate pledge fund
    i più visti
    in evidenza
    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    Corporate - Il giornale delle imprese

    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia


    casa, immobiliare
    motori
    Nuovo Nissan Qashqai si aggiudica le Cinque stelle Euro NCAP 2021

    Nuovo Nissan Qashqai si aggiudica le Cinque stelle Euro NCAP 2021

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.