A- A+
Economia
bankitalia

Due notizie buone e una brutta. Partiamo da quella dal sapore più amaro: il debito pubblico ad aprile aumenta di 6,5 miliardi rispetto al mese precedente, raggiungendo i 2.041,3 miliardi (contro i 2.034,725 di marzo). E' quanto si legge nel supplemento al Bollettino statistico "Finanza pubblica" di Bankitalia. L'aumento riflette principalmente il fabbisogno delle Amministrazioni Pubbliche parzialmente controbilanciato dalla diminuzione di 3,9 miliardi delle disponibilità liquide del Tesoro. Nei primi quattro mesi del 2013, si legge ancora nel supplemento al bollettino, il fabbisogno si è attestato a 46,6 miliardi, superiore di 0,5 miliardi rispetto a quello registrato nello stesso periodo del 2012.

Bene invece le entrate tributarie, pari al 29,2 miliardi e in aumento del 3,9 per cento (1,1 miliardi) rispetto a quelle dello stesso mese del 2012 (28,1 miliardi). Bankitalia certifica anche la ritrovata attrattvità dei titoli di Stato italiani. Crescono infatti i Btp nella mani di investitori esteri. A marzo la quota di debito pubblico "non italiano" è salita a 725,3 miliardi (+16 mld) contro i 1.309,5 in mani italiane (+1,2 mld).

Iscriviti alla newsletter
Tags:
bankitaliabtpdebito pubblico
i più visti
in evidenza
Vlahovic, Martial e anche... Mercato, Juventus scatenata

Grandi manovre a gennaio

Vlahovic, Martial e anche... Mercato, Juventus scatenata


casa, immobiliare
motori
Nissan svela la versione speciale JUKE Kiiro

Nissan svela la versione speciale JUKE Kiiro

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.