A- A+
Economia
Bankitalia, diamanti venduti al quintuplo da Mps. Sospeso chi indagò sul caso

Bankitalia, diamanti venduti da Mps. Sospeso chi indagò sul caso

Riesplode il caso dei diamanti venduti da Mps ai propri clienti ad un prezzo maggiorato. L'ispettore di Bankitalia che indagò sul caso è stato sospeso dal servizio. Prima - si legge sul Fatto Quotidiano - hanno cercato di farlo dichiarare pazzo e quindi inabile al servizio. Quando i medici ne hanno stabilito la salute mentale, lo hanno demansionato. Infine, siccome si è lamentato pubblicamente del trattamento subìto, venerdì scorso, 22 ottobre, hanno aperto un provvedimento disciplinare sospendendolo da lavoro e stipendio. Il 21 novembre 2019 il Fatto Quotidiano aveva rivelato che già cinque anni e mezzo fa Bankitalia sapeva delle anomalie usate dal Monte per piazzare diamanti ai clienti.

Lo dimostrava l’esposto anonimo inviato l’8 gennaio 2016 da un “onesto impiegato di Mps” alla Vigilanza e alla filiale di Firenze di Bankitalia, alla Procura di Siena e allo stesso Montepaschi. “Il risparmiatore - prosegue il Fatto - paga 10mila euro un oggetto acquistato a meno di 2.000 e l’80% dei suoi risparmi è diviso tra banche, il broker Dpi e sponsor”, scriveva il bancario. La “colpa” dell'ispettore sospeso, spiega una nota del sindacato Falbi, sarebbe stata di essere andato troppo a fondo sulle irregolarità di Mps nelle vendite di diamanti alla clientela. Il sindacato scrive al direttore di Bankitalia Visco: "E' un fatto grave".

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    bankitaliabankitalia diamanti mpscaso diamanti mpsdiamanti mpsispettore bankitalia sospesovendita diamanti mps
    i più visti
    in evidenza
    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    Corporate - Il giornale delle imprese

    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia


    casa, immobiliare
    motori
    Toyota svela la nuova Yaris GR SPORT

    Toyota svela la nuova Yaris GR SPORT

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.