A- A+
Economia
Le borse battezzano il nuovo ordine europeo

Il Pd di Matteo Renzi piace ai mercati che brindano sulla scia del voto europeo e in attesa del vertice della Bce di giugno in cui Mario Draghi accelererà nella politica monetaria espansiva. Continua a spiccare Milano, che segna un rialzo del 3,61%, Francoforte avanza dell'1,28% a 9.892,82 punti, dopo un nuovo record dell'indice Dax, mentre Madrid sale dell'1,22%. Atene cresce del 2,43%, per via del sollievo per il risultato di Syriza. Più timida Parigi, che sale dello 075% a 4.526,93 punti, dopo l'avanzata dell'estrema destra. Chiuse Londra e Wall Street per festività.

Piazza Affari mette a segno una delle migliori sedute dell'anno (aveva fatto meglio solo il 4 marzo) con forti rialzi tra le blue chips sull'intero listino, con le banche in evidenza grazie alla discesa dello spread Btp-Bund. Il differenziale fra i nostri titoli di Stato a dieci anni e gli omologhi tedeschi  cala di 20 punti base da 181 a circa 160 punti, trend che spalmato su 12 mesi consentirebbe al nostro Paese di risparmiare 1,8 miliardi sugli interessi sul debito pubblico. Banca d'Italia, alla luce della struttura del nostro debito pubblico, stima che una riduzione di 100 basis point della forbice corrisponda a un risparmio di circa 0,2 punti percentuali di Pil nel primo anno, di 0,4 nel secondo e di 0,5 nel terzo.

La frenata dello spread di oggi, se consolidata sull'arco dei 12 mesi, vale dunque 1,8 miliardi, quasi il 20% delle coperture necessarie per finanziare gli 80 euro restituiti in busta paga ogni mese a chi dichiara redditi sotto i 24mila euro. E se il trend rimanesse costante per un periodo più lungo, i benefici crescerebbero in modo esponenziale: regalando al nostro Paese un "tesoretto" di quasi 4 miliardi il secondo anno e di cinque il terzo.

Fra i titoli italiani, Tiscali mette a segno uno dei migliori risultati nel giorno in cui il suo fondatore, Renato Soru, festeggia l'ingresso al Parlamento europeo. Il titolo, che vale poco piu' di 6 centesimi di euro, ha chiuso in rialzo del 12,76% ed è stato al centro di un volume di scambi di oltre due volte superiore alla media dell'ultimo mese. L'ex presidente della Regione Sardegna ha fondato Tiscali nel 1998 e ne è ancora oggi presidente e amministratore delegato, oltre che azionista di riferimento con il 17,8% del capitale. Dallo spoglio delle schede elettorali e' risultato essere il candidato piu' votato nella circoscrizione Isole, con oltre 183 mila voti.

 

Tags:
borseelezioniueeuroscettici
i più visti
in evidenza
Arriva l'aria polare dalla Svezia Fine maggio brividi. Previsioni

Meteo

Arriva l'aria polare dalla Svezia
Fine maggio brividi. Previsioni


casa, immobiliare
motori
DS Automobiles svela le sue Edizioni Limitate

DS Automobiles svela le sue Edizioni Limitate

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.