A- A+
Economia
Borse europee positive. Spread stabile

Piazza Affari chiude con un deciso rialzo una seduta condotta sempre positivamente in linea con le altre borse europee, incoraggiate dalla cauta apertura della Bundesbank: il presidente della Buba, Jens Weidmann, non esclude la possibilita' di acquistare centralmente bond e altri asset per combattere l'inflazione e ritiene che i tassi negativi possano essere una misura da prendere in considerazione per contrastare l'eccessivo apprezzamento dell'euro.

Il parziale finale ha visto il Ftse Mib salire dello 0,95% a quota 20.823 punti; All Share +0,92% e 22.222 punti. Acquisti diffusi sul paniere principale, con Luxottica che ha segnato un balzo del 3,95% dopo l'accordo con Google per gli occhiali del futuro.

A fine seduta il differenziale di rendimento tra Btp decennali e omologhi tedeschi e' stabile a 182 punti. Il tasso e' al 3,39%. Lo spread Bonos/Bund segna 176 punti per un tasso del 3,33%.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
borsepiazza affarispreadnikkei
i più visti
in evidenza
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi

CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Volkswagen presenta i nuovi suv ID.5 e ID.5 GTX coupé 100% elettrici

Volkswagen presenta i nuovi suv ID.5 e ID.5 GTX coupé 100% elettrici

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.