A- A+
Economia
Burry compra Alibaba, Buffett vende Apple: le mosse strategiche di Wall Street
Warren Buffett
Lapresse

Le strategie di Wall Street nel primo trimestre 2024: focus sui mercati cinesi

Michael Burry, meglio conosciuto come "The Big Short" per la sua predizione del crollo del mercato immobiliare nel 2008, è tornato alla ribalta catturando l'attenzione degli investitori mentre si rivolge al mercato cinese.

In che modo guarda al Dragone? Come rivelato da Milano Finanza, Burry ha aggiunto oltre 50 mila azioni Alibaba al portafoglio di investimento della sua società finanziaria. Con questa operazione ha portato la partecipazione complessiva nel colosso cinese a un valore di circa 9 milioni di dollari. Ora Alibaba rappresenta la seconda più grande quota nel portafoglio di Scion, dopo quella di JD.com.

Burry in questo periodo è attratto dalle aziende tecnologiche del Dragone, a seguito di un lungo periodo in cui hanno vissuto un vero calvario a causa della repressione delle autorità di Pechino e del rallentamento dell’economia cinese. Soprattutto, è tornato a investirvi dopo essere uscito dagli investimenti cinesi lo scorso anno. Finora comunque le sue scelte hanno fruttato bene, in quanto da inizio anno JD.com è avanzata del 17,69% alla Borsa di Hong Kong, mentre Alibaba, come detto, ha guadagnato il 5,42%. 

Nel frattempo, un'altra leggenda di Wall Street, Warren Buffett, ha fatto parlare di sé per la sua decisione di vendere parte delle sue azioni Apple. La holding guidata da Warren Buffett ha ridotto la sua partecipazione in Apple del 13%, passando da 905 milioni di azioni alla fine del 2023 a 790 milioni.

Questo evento ha suscitato non poco interesse nel settore finanziario, spingendo molti a chiedersi se anche loro dovrebbero considerare una mossa simile. Ma quali sono i motivi dietro la scelta di Buffett?  Buffett ha spiegato che la vendita è legata al possibile inasprimento delle politiche fiscali negli Usa per finanziare l’enorme deficit dello Stato. Ma di certo non saranno passate inosservate sia il calo delle vendite di iPhone sia le difficoltà sul fronte dell’intelligenza artificiale.

LEGGI ANCHE: Warren Buffett incorona il suo erede: Greg Abel è il nuovo oracolo di Omaha- Foto -

Seppur perplessi, gli investitori non hanno preso sottogamba le mosse di entrambi i magnati, che sanno bene come muoversi sui mercati finanziari. Le mosse dei grandi investitori devono essere prese sul serio, specialmente quando si tratta di decisioni finanziarie. Non a caso, secondo la teoria di Dow, che ha preso il nome dal co-fondatore del Wall Street Journal, i "soggetti forti" sono coloro che hanno una grande influenza e accesso a informazioni privilegiate nel mercato finanziario.

Questi attori, che possono essere istituzioni finanziarie o investitori istituzionali, agiscono in anticipo rispetto agli altri partecipanti al mercato. Cosa signficia? Che spesso prendono decisioni che possono influenzare i prezzi degli investimenti e gli investitori stessi, quindi meglio tenerli d'occhio.






in evidenza
Perrino: "Pierina personaggio ingombrante. Ecco perchè prende corpo un'altra ipotesi di indagine"

Rai, il direttore di Affaritaliani.it a Ore 14

Perrino: "Pierina personaggio ingombrante. Ecco perchè prende corpo un'altra ipotesi di indagine"


motori
Ford Mustang GTD: potenza estrema e design racing a Le Mans

Ford Mustang GTD: potenza estrema e design racing a Le Mans

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.