A- A+
Economia
Cattolica cede la quota in Lombarda Vita a Intesa per 219,8 milioni

Cattolica Assicurazioni comunica che, in esecuzione all'accordo vincolante sottoscritto con Ubi Banca e avente ad oggetto la risoluzione anticipata, rispetto alla scadenza prevista del 30 giugno 2021, degli accordi di bancassurance vita in essere tra le parti, oggi è stato effettuato il closing della cessione della partecipazione detenuta da Cattolica in Lombarda Vita a favore di Intesa Sanpaolo, che è subentrata a Ubi Banca per effetto della fusione perfezionata in data odierna.

Come previsto negli accordi, l'acquirente ha corrisposto a Cattolica 219,8 milioni (importo al netto del finanziamento attualmente in essere pari a circa 80 milioni); il conguaglio verrà successivamente corrisposto a Cattolica contestualmente al rimborso del finanziamento stesso (atteso per il mese di settembre 2021 e in ogni caso subordinato all'ottenimento delle necessarie autorizzazioni da parte dell'Ivass).

Il gruppo Cattolica, a seguito del perfezionamento dell'operazione, realizzerà un utile IAS/IFRS superiore a 100 milioni nel bilancio consolidato 2021 e un utile nel bilancio civilistico di Cattolica di circa 60 milioni. Inoltre, riferisce una nota, si stima che, considerando il deconsolidamento della compagnia, il Solvency Ratio di gruppo possa ulteriormente migliorare di circa 8 punti percentuale rispetto al dato del 31 dicembre 2020, che gia' non includeva il sopra citato finanziamento.

Commenti
    Tags:
    cattolicalombarda vitaintesa sanpaolo
    Loading...
    Loading...
    i più visti
    in evidenza
    Claudio Baglioni compie 70 anni I fan gli dedicano un murales

    Roma

    Claudio Baglioni compie 70 anni
    I fan gli dedicano un murales


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    L 'Abarth 1000 SP degli anni sessanta rinasce sotto forma di una one-off

    L 'Abarth 1000 SP degli anni sessanta rinasce sotto forma di una one-off

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.