A- A+
Economia
Scontro Cgil-Fiom. E il Fatto boicotta la Camusso

Lo scontro tra il segretario della Cgil, Susanna Camusso, e il leader della Fiom, Maurizio Landini, sulle regole della rappresentanza si sposta sulle pagine dei giornali. O almeno di un giornale: Il Fatto Quotidiano.

Per spiegare i punti dell’accordo raggiunto con Confindustria, la Cgil ha infatti deciso di acquistare sull’Unità e sul Fatto una pagina intera di pubblicità. Una sorta di mega-volantino a fumetti in cui si spiegano bene i punti dell'intesa che non è andata affatto giù a Landini e compagni.

Solo che, mentre puntuale, domenica scorsa 26 gennaio, l'Unità ha pubblicato la pubblicità targata Cgil, il Fatto ha dato forfait. A impedire l'uscita, secondo quanto riferisce Primaonline.it, è stata la redazione del giornale ultimamente molto attento alle tesi di Landini e compagni, che chiedono la consultazione  dei lavoratori o almeno degli iscritti alla confederazione.  Per farlo si sono appellati a una norma dello statuto generale del giornale che vieta la pubblicazione di pubblicità politica.

Tags:
cgilfiomil fatto quotidianocamussolandiniconfindustria

in evidenza
Astrid, la sexy tifosa del Chelsea ora va in gol su Onlyfans

Foto da... ko tecnico!

Astrid, la sexy tifosa del Chelsea ora va in gol su Onlyfans


motori
FOCUS2R: due ruote sempre più protagoniste

FOCUS2R: due ruote sempre più protagoniste

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.