A- A+
Economia


 

cipro 280313 3

Secondo giorno di apertura per le banche cipriote, dopo la serrata di quasi due settimane decisa per evitare fughe di capitali durante la difficile trattativa per il salvataggio di Nicosia.

Non si sono registrate tensioni agli sportelli degli istituti di credito, con piccole file di clienti che attendono tranquilli di ritirare i loro liquidi, con un prelievo massimo quotidiano fissato dalle autorità a 300 euro al giorno per evitare una corsa dei correntisti a svuotare i depositi, dopo il prelievo forzoso imposto sui conti superiori ai 100 mila euro, che avrebbe messo le banche in ginocchio.

"Cipro non ha nessuna intenzione di staccarsi dall'unione monetaria, e la situazione nell'isola, nel secondo giorno di riapertura delle banche dopo l'approvazione del piano di salvataggio, appare contenuta", ha spiegato durante una conferenza stampa il presidente cipriota, Nicos Anastasiades. "Non abbiamo intenzione di lasciare l'euro",  ha aggiunto Anastasiades. "Non faremo alcun esperimento con il futuro del nostro paese".

La situazione resta delicata e potrebbe ricevere un'altra scossa: le banche avrebbero condonato milioni di crediti ad alcuni politici e società collegate a parlamentari ciprioti. Il quotidiano greco Ethnos ha anche pubblicato una lista dei prestigiosi nomi coinvolti. Il giornale Kathimerini riferisce che gli istituti coinvolti sarebbero Bank of Cyprus, Laiki Bank e Hellenic Bank. La Bank of Cyprus, ad esempio, avrebbe cancellato un prestito da 2,8 milioni di euro garantito  a un albergo collegato al partito comunista Akel. Ad un noto parlamentare del partito Disy sarebbero stati "abbuonati" 1,83 milioni di euro.  Coinvolto anche il fratello di un ex ministro. Anche Laiki Bank sarebbe stata generosa con i politici  dell'isola, cancellando debiti comlpessibi per 5,8 milioni.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
ciproanastasiades
i più visti
in evidenza
CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

Corporate - Il giornale delle imprese

CDP, ospitato FiCS a Roma
Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”


casa, immobiliare
motori
In viaggio con Ford Kuga Plug-In Hybrid alla scoperta delle bellezze di Vulci

In viaggio con Ford Kuga Plug-In Hybrid alla scoperta delle bellezze di Vulci

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.