A- A+
Economia


 

bersani quirinale

Archiviata la pratica Cipro, ora per l'Eurozona il pericolo maggiore arriva dall'Italia: lo sostiene Die Welt, in un articolo in cui afferma che "la piccola Cipro è stata salvata, ma il pericolo maggiore è altrove: la malandata Italia non ha un governo".

Il quotidiano tedesco scrive che dopo il risultato delle recenti elezioni "la politica italiana è paralizzata", mentre "il mercato dei capitali è in allarme e teme a Roma un'incertezza politica che potrebbe mettere a rischio l'intera Eurozona".

La Welt aggiunge che "più a lungo dura il tiro alla fune, più minacciosa diventa la situazione per l'economia reale italiana".

Citando il debito di 70 miliardi delle amministrazioni pubbliche nei confronti delle imprese, il giornale tedesco scrive che in Italia "un'azienda deve attendere in media 180 giorni prima di vedere un quattrino, mentre in Germania si aspettano solo 35 giorni".

L'asta dei Bot del Tesoro italiano non registra però quest'incertezza, tanto che Via XX Settembre è riuscita a piazzare per 8,5 miliardi di debito a sei mesi (con scadenza 30 settembre 2013) con tassi in forte calo. Il rendimento medio infatti ha toccato quota 0,831% (rispetto all'1,237% del 26 febbraio, quando i nostri titoli di Stato avevano scontato l'effetto post elettorale), ai minimi da gennaio. Bene anche la domanda degli investitori che è risultata pari a 1,639 volte l'offerta.

Anche il mercato secondario registra il successo dell'asta dei Bot: lo spread Btp-Bund è calato infatti immediatamente in area 315 punti (prima di risalire a 326 punti) e sul valutario l'euro è in rialzo a 1,2871 dollari e 121,11 yen, ma si tratta di un rimbalzo in prevalenza tecnico, dopo che la moneta comune era scesa ieri ai minimi da quattro mesi sul biglietto verde e da un mese sulla divisa nipponica sulla scia delle dichiarazioni, poi in parte ritrattate, del capo dell'Eurogruppo su Cipro.

Tags:
ciproitaliawelt
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce

Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.