A- A+
Economia

 

Giorgio Squinzi (4)Giorgio Squinzi

Tira una brutta aria in Confindustria. Bruttissima. Tanto che si vocifera che per il leader Giorgio Squinzi sia vicino il redde rationem. Secondo indiscrezioni raccolte da Affaritaliani.it, una parte dell'associazione è pronta a scalzarlo dalla poltrona di comando e sta già affilando le armi.

Armi che in questo caso consistono nei conti del Sole 24 Ore. Sembra infatti che i bilanci di via Monte Rosa ormai siano peggiori di ogni attesa e che entro fine anno la questione esploderà definitivamente. E quale migliore occasione per i nemici di Squinzi se non quella di far saltare nell'eplosione del quotidiano economico anche la testa di Viale dell'Astronomia?

L'offensiva è già decisa e coinvolgerebbe in particolare la parte siciliana dell'associazione, ma con ampi consensi anche in altre regioni.

Se per Squinzi si prevede dunque una battaglia senza esclusione di colpi, per Gianfelice Rocca il futuro potrebbe essere a Roma. I rumors parlano di  un gran trambusto in Assolombarda, dove il leader starebbe preparando un vero partito.

 

 

gianfelice roccaGianfelice Rocca

D'altra parte il patron di Techint e vicepresidente di Confindustria non ha mai nascosto la sua visione da grande leader. Il primo intervento da presidente di Assolombarda è stato giudicato da tutti come un discorso da numero uno degli industriali. Solo che lui punterebbe più in là. E chissà che uno  dei suoi slogan non sarà proprio quel "Lombardia, Baviera d'Italia" che tanto è piaciuto a Maroni.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
confindustriasquinziroccaassolombardail sole 24 ore
i più visti
in evidenza
Neve e gelo all'assalto dell'Italia Le previsioni sono da brivido

Meteo, offensiva siberiana

Neve e gelo all'assalto dell'Italia
Le previsioni sono da brivido


casa, immobiliare
motori
Fiat Panda, regina incontrastata delle auto usate vendute online

Fiat Panda, regina incontrastata delle auto usate vendute online

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.