A- A+
Economia

 

“La vicenda del taglio dello stipendio al dirigente Consob che si opponeva alla gestione Vegas dell’operazione Unipol-Fonsai, provvedimento bocciato dal Tar del Lazio, aggrava ulteriormente una situazione già pesantissima per la credibilità e l’efficienza della Commissione che sorveglia il nostro mercato finanziario”. Lo denunciano i deputati M5S che oggi hanno interrogato in merito il governo con un question time in commissione Finanze. “Vegas, indagato per le sue nomine, diciamo così, disinvolte, si è comportato come un sovrano assoluto. Ed ha agito in spregio alle regole fondamentali di collegialità della governance interna della commissione”, aggiungono.  A questo punto “la scelta del direttore generale sarebbe stata preferibile solo dopo l’individuazione dei due commissari mancanti, la cui nomina è stata più volte annunciata ma mai realizzata concretamente&rdq uo;, spiega l’interrogazione del M5S. “Il governo avrebbe dovuto trovare i due nomi in modo trasparente e meritocratico. Invece oggi ci ha inviato una risposta che offende la nostra intelligenza, perché glissa sui commissari e fa quadrato attorno al nuovo Dg Apponi che appare delegittimato in primis perché scelto da un presidente che risulta ancora sotto inchiesta per abuso d’ufficio e in seconda battuta perché nominato in fretta e furia senza una seria e trasparente ricognizione delle giuste candidature”, chiudono i deputati M5S.

Tags:
consob
i più visti
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane


casa, immobiliare
motori
Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati

Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.