A- A+
Economia

 

Banca d'italia

Nuovo record del debito pubblico che a maggio è salito di 33,4 miliardi rispetto al mese precedente, raggiungendo quota 2.074,7 miliardi. Tale aumento, spiega la Banca d'Italia nel Supplemento al Bollettino statistico dedicato alla Finanza pubblica, riflette principalmente l'incremento di 20,4 miliardi delle disponibilita' liquide del Tesoro (che hanno raggiunto 62,4 miliardi, contro 35,8 nel mese di maggio del 2012) e il fabbisogno delle Amministrazioni pubbliche del mese (11,5 miliardi).

Nel mese di maggio la quota di competenza dell'Italia dei prestiti erogati dall'Efsf e' stata pari a 2,9 miliardi (complessivamente tale quota ha raggiunto 30,9 miliardi). Nei primi cinque mesi dell'anno l'incremento del debito (86,1 miliardi) riflette sostanzialmente il fabbisogno delle Amministrazioni pubbliche (58,1 miliardi) e l'aumento delle disponibilita' liquide del Tesoro (28,0 miliardi).

Alla crescita del debito nei primi cinque mesi del 2013 ha contribuito per quasi 7 miliardi il sostegno ai paesi dell'area dell'euro in difficolta', comprendente la quota di competenza dell'Italia dei prestiti erogati dall'European Financial Stability Facility, pari a 4 miliardi, e il versamento effettuato in aprile della terza tranche per la sottoscrizione del capitale dell'European Stability Mechanism pari a 2,9 miliardi. Tale sostegno complessivamente ha raggiunto 49,5 miliardi.

Tags:
debito pubblico
i più visti
in evidenza
Ludovica Pagani incanta Cannes Forme mozzafiato e abito Missoni

Il suo look infiamma la Croisette: FOTO

Ludovica Pagani incanta Cannes
Forme mozzafiato e abito Missoni


casa, immobiliare
motori
Peugeot E-Rifter, il multispazio elettrico adatto a differenti esigenze

Peugeot E-Rifter, il multispazio elettrico adatto a differenti esigenze

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.