A- A+
Economia

 

 

Banca d'italia

Leggera inversione di tendenza a luglio per il debito pubblico italiano. Secondo i dati diffusi da Bankitalia, il debito delle amministrazioni pubbliche è diminuito a luglio di 2,3 miliardi rispetto al mese precedente risultando pari a 2.072,9 miliardi.

Inoltre, sempre secondo il documento, sono in crescita nei primi sette mesi dell'anno le entrate tributarie contabilizzate nel bilancio dello Stato: 225 miliardi, in aumento dell'1,4% (3,2 miliardi) rispetto a quelle dello stesso periodo del 2012. I primi sette mesi del 2013 registrano invece un aumento del debito: 84,2 miliardi rispetto alla fine del 2012. L'aumento "riflette principalmente il fabbisogno delle amministrazioni pubbliche - spiega Bankitalia - (50,0 miliardi) e l'aumento delle disponibilità liquide del Tesoro (33,8 miliardi)".

Per quanto riguarda il debito delle amministrazioni pubbliche, la riduzione è riconducibile al significativo decremento (8,1 miliardi) delle disponibilità liquide del Tesoro che ha più che compensato il fabbisogno del mese (5,5 miliardi).

Per quanto riguarda infine il versante fiscale, sempre secondo BankItalia, nei primi sette mesi dell'anno le entrate tributarie contabilizzate nel bilancio dello Stato sono state pari a 225 miliardi, in aumento dell'1,4% (3,2 miliardi) rispetto a quelle dello stesso periodo del 2012. Nel solo mese di luglio 2013 le entrate tributarie si sono attestate a quota 35,572 miliardi di euro, il 14,5% in meno rispetto ai 41,652 miliardi di luglio 2012.

Tags:
debitobankitalia
i più visti
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane


casa, immobiliare
motori
Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati

Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.