A- A+
Economia
Da Di Maio a Scannapieco: ecco quanto pesa (ancora) Draghi

Da Di Maio a Scannapieco: il peso di Mario Draghi

C’è un filo rosso, sottile, che lega Luigi Di Maio a Dario Scannapieco. Due persone con storie politiche e lavorative diametralmente opposte che si trovano inaspettatamente accomunate nel nome dell’indistruttibile Mario Draghi. Il quale, dopo aver lasciato Palazzo Chigi, rimane potentissimo e non si dimentica delle persone che più gli sono state vicine in questi anni. Lo stesso Di Maio, partito come “rottamatore” della politica, ha rapidamente dismesso i panni del rivoluzionario e ha vestito i panni del post-democristiano (come testimonia l’accordo fallimentare con Tabacci) e per questo è stato premiato da Draghi con un posto in Europa come Commissario al Golfo.

Luigino ha mostrato fedeltà cieca all’esecutivo dell’ex presidente della Bce, tanto da aver portato avanti la prima scissione del Movimento 5 Stelle. Ed è stato ricompensato pur essendo rimasto fuori da Montecitorio. Che c’entra Scannapieco? Con Di Maio nulla, ma con Draghi moltissimo. Fu l’ex premier a volerlo in Via Goito come amministratore delegato, al posto di Fabrizio Palermo, chiedendogli di abbandonare la vicepresidenza della Bei.

Che la Cassa faccia gola al governo di centro-destra è ovvio: dovrà gestire buona parte dei fondi del Pnrr e si troverà a dover nominare i nuovi vertici di Eni, Poste e Terna (mentre Enel e Leonardo saranno appannaggio del Ministero dell’Economia). Ecco quindi che avere un controllo diretto sulle nomine di queste tre partecipate diventa ancora più importante. E, come Affaritaliani.it aveva già anticipato, c’è qualcuno che preme per mettere un uomo forte in Via Goito. Certo, gli appetiti di Fratelli d'Italia sono meno "voraci" di quelli dei pentastellati, che con Palermo (e non solo) lanciarono un'opa forte sui centri di potere in Italia.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
di maiodraghimeloniscannapieco





in evidenza
Annalisa, il duetto con Tananai infiamma i social. I fan sognano la coppia

Guarda il video

Annalisa, il duetto con Tananai infiamma i social. I fan sognano la coppia


motori
Fiat svela la Grande Panda: il futuro della mobilità urbana

Fiat svela la Grande Panda: il futuro della mobilità urbana

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.