A- A+
Economia

 

 

enel conti

Enel fa il bis sul mercato dei capitali. Il colosso elettrico guidato da Fulvio Conti ha lanciato un bond ibrido di 1,25 miliardi di euro di importo a fronte di una raccolta ordini che ha superato la soglia dei 5 miliardi di euro. La cedola è stata fissata al 6,75% a fronte di una "price guidance" iniziale indicata nella fascia 6,75-6,875%. L'obiettivo di raccolta è stato quindi leggermente ridimensionato rispetto ai rumors circolati nelle scorse settimane (si era parlato di 1,5-2 miliardi). L'operazione sarà seguita da un nutrito pool di banche: UniCredit, Société Générale, Banca Imi, Bbva, Bnp Paribas, Credit Agricole Cib, Deutsche Bank, Ing, Jp Morgan, Mediobanca e Natixis.

Sempre stamattina, poi, l'Enel ha aperto i libri per una tranche in sterline del bond ibrido a 60 anni, il cui rendimento è pari all'8% per 400 milioni di sterline (470 milioni di euro). L'operazione in valuta britannica, guidata da Barclays, Bnp Paribas, Deutsche Bank, Hsbc, Jp Morgan, Rbs, Santander e Ubs, si aggiunge a quella denominata in euro. L'emissione ibrida voluta dal colosso elettrico avrà infatti durata fino al gennaio 2074 e sarà suddivisa in tre diverse tranche (in euro, sterline e dollari): la parte più cospicua sarà collegata alla fetta in valuta europea. Per questa è prevista una prima "callable" (ritiro anticipato) per il 10 gennaio 2019, poi una seconda (con una maggiorazione di 25 punti base) per il 10 gennaio 2024 e una terza (con un'altra maggiorazione di 75 punti base) per il 10 gennaio 2039.

L'emittente vanta come rating "Baa2" da Moody's, "'Bbb"' da S&P e "Bbb+" da Fitch (con outlook rispettivamente di "negativo","stabile" e "negativo"). Per l'emissione subordinata lanciata oggi è attesa invece una valutazione di merito di "Ba1" da parte di Moody's, "Bb+" da S&P' e "Bbb-" da Fitch. L'obiettivo sarà recuperare provvista per finanziare le esigenze del gruppo e prendere un po' di tempo sul debito - che la società conta di ricondurre sotto quota 37 miliardi nel 2017 - in attesa di accelerare sul piano di dismissioni da 6 miliardi di euro in due anni. All'inizio di giugno il gruppo guidato da Fulvio Conti aveva avviato il road show sulle maggiori piazze internazionali, Stati Uniti inclusi, dopo aver appunto incassato il via libera delle agenzie di rating. «Pensiamo che il bond potrà avere una buona accoglienza, perché ha rendimenti appetibili per gli investitori di lungo periodo», aveva spiegato allora il numero uno Conti. Enel, va detto, ha già coperto le scadenze delle emissioni esistenti fino a tutto il 2016.

Tags:
enelbond
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Mercedes-Benz GLE 350 de 4MATIC: come ritrovare il gusto del viaggio

Mercedes-Benz GLE 350 de 4MATIC: come ritrovare il gusto del viaggio


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.