A- A+
Economia
Eni, proseguono i lavori in Mozambico: ok la campagna di delineazio​ne della scoperta di Agulha

Successo per la campagna di delineazione della scoperta di Agulha, situata nell'Area 4 nell'offshore del Mozambico da parete dell'Eni. La delineazione è avvenuta tramite il pozzo Agulha 2, perforato in 2.603  metri d'acqua e che ha raggiunto la profondità complessiva di 5.645 metri.  Il pozzo è localizzato nella parte meridionale dell'Area 4, circa 12 chilometri a sud del pozzo di scoperta Agulha 1 e a circa 80 chilometri dalla costa di Cabo Delgado.

Agulha 2, dodicesimo pozzo perforato con successo in Area 4, ha incontrato circa 25  metri di mineralizzazione a  gas  in reservoir di età paleocenica di buona qualità, confermando l'estensione a sud del campo di Agulha. Dopo Agulha 2 Eni sta considerando la perforazione di ulteriori pozzi esplorativi nella parte meridionale dell'Area 4.

Le risorse complessivamente scoperte nell'Area 4 sono stimate in circa  85 Trillion cubic feet  di gas in posto (pari a 2.407 miliardi di metri cubi). Eni è operatore dell'Area 4 con una partecipazione indiretta del 50% detenuta attraverso Eni East Africa, che detiene il 70% del'Area 4. Gli altri partner sono Galp Energia (10%), KOGAS (10%) e ENH (10%, portata nella fase esplorativa). CNPC detiene nell'Area 4 una partecipazione indiretta del 20% tramite Eni East Africa.

Tags:
enidescalzi
i più visti
in evidenza
Aria fredda polare sull'Italia Fine maggio da... brividi

Meteo previsioni

Aria fredda polare sull'Italia
Fine maggio da... brividi


casa, immobiliare
motori
BMW, nuova iX xDrive50 rivoluziona il piacere di viaggiare

BMW, nuova iX xDrive50 rivoluziona il piacere di viaggiare

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.