A- A+
Economia
Eni, nuovo successo esplorativo nell'offshore congolese

"Eni ha ottenuto un nuovo e importante successo esplorativo nel blocco Marine XII, di cui la societa' e' operatore, situato nell'offshore congolese a circa 17 chilometri dalla costa". E' quanto si legge in una nota di Eni.

"Il pozzo esplorativo Nene Marine 3, che ha portato all'importante risultato - prosegue il comunicato - e' stato perforato in 28 metri di profondita' d'acqua e ha incontrato un importante accumulo di gas e di olio leggero nella sequenza geologica clastica pre-salina delineando un'estensione verso ovest del giacimento e provandone la continuita' idraulica. Nene Marine 3 e' situato a 2 chilometri dal pozzo di scoperta Nene Marine 1 e a 4 chilometri da Nene Marine 2. Durante la prova di produzione, eseguita nell'intervallo mineralizzato a olio, il pozzo ha erogato oltre 5.000 barili di olio al giorno a 36 API". "In seguito ai risultati del pozzo, Eni valuta che il campo di Nene Marine contenga 1,2 miliardi di barili di olio e 30 miliardi di metri cubi di gas in posto. La societa' stima inoltre in 2,5 miliardi di barili di olio equivalente in posto il potenziale complessivo del campo di Nene Marine e di quello limitrofo di Litchjendilj Marine".

Il blocco, continua la nota di Eni, "ha ancora un significativo potenziale minerario addizionale che verra' accertato tramite la prossima campagna esplorativa e di delineazione". "Eni, che detiene il 65% del blocco Marine XII, ha rapidamente attivato con i partner della joint venture New Age (25%) e la compagnia di stato SNPC (Societe' Nationale des Pe'troles du Congo, 10%) gli studi per assicurare un rapido sviluppo commerciale di queste rilevanti riserve di idrocarburi con l'obiettivo di avviare una prima produzione di olio gia' a partire dal 2016". Eni e' in Congo dal 1968 e produce nel paese circa 105.000 barili di olio equivalente al giorno. Eni e' inoltre presente nell'Africa Subsahariana dagli anni '60 ed e' operativa in progetti di esplorazione e produzione in Angola, Congo, Ghana, Gabon, Mozambico, Nigeria, Repubblica Democratica del Congo, Kenya e Liberia. Con un'attivita' esplorativa di successo e in rapida crescita, Eni produce attualmente nella regione circa 450.000 barili di olio equivalente al giorno.

Tags:
enipaolo scaroni
S
i più visti
in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente


casa, immobiliare
motori
Ferrari 296 GTB: la prima berlinetta ibrida plug-in

Ferrari 296 GTB: la prima berlinetta ibrida plug-in

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.