A- A+
Economia
Esselunga, taglio delle emissioni del 30% entro 2025. Caprotti d'ispirazione

Esselunga, taglio delle emissioni del 30% entro il 2025

In occasione della presentazione del bilancio di sostenibilità il Chief commercial and operations officer di Esselunga annuncia il taglio delle emissioni del 30% entro il 2025. "Non operiamo con compensazioni, ma con l'efficientamento e con sistemi compatibili". Lo scopo del colosso del food Esselunga vuole infatti accelerare la riduzione delle emissioni di gas serra, utilizzando sempre più materiale riciclabile e compostabili nelle confezioni, riducendo l'impatto così l'impatto ambientale. 

In particolare si sta lavorando sull'offerta private label, rivendendo le ricette in una ottica più attenta alla salute. Il 100% del cioccolato a marchio proprio deve essere certificato come il 100% delle uova, latte e pesce fresco. Tutto sostenibile, grazie anche all'impegno e alle collaborazioni con i fornitori che hanno l'obbligo di sottoscrivere un codice etico. Lo scorso anno la catena ha distribuito ai stakeholder 7,5 miliardi di euro. Più del 93% del valore creato è stato distribuito a fornitori, personale, Pa e collettività. 

La lotta agli sprechi conta diversi interventi: dall'utilizzo di algoritmi di intelligenza aritificale alle donazioni al banco alimentare del food invenduto. L' ispirazione arriva dalle parole del maestro fondatore del marchio, Bernando Caprotti, "non c'è un domani con i sistemi che usavamo ieri". 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    esselungataglio emissioniemissionicaprottilavoroaziendaimpresaeconomia
    i più visti
    in evidenza
    CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

    Corporate - Il giornale delle imprese

    CDP, ospitato FiCS a Roma
    Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”


    casa, immobiliare
    motori
    In viaggio con Ford Kuga Plug-In Hybrid alla scoperta delle bellezze di Vulci

    In viaggio con Ford Kuga Plug-In Hybrid alla scoperta delle bellezze di Vulci

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.