A- A+
Economia
Exor, oltre tre miliardi di profitti. Ai soci un dividendo di 43 centesimi

Exor ha chiuso il 2019 con un risultato netto pari a 3,053 miliardi di euro, in crescita di 1,7 miliardi rispetto al 2018. A spingere il risultato, che include il guadagno netto realizzato con la cessione di Magneti Marelli da parte di Fca, "il miglioramento delle performance complessive delle partecipate". Il cda del gruppo proporra' ai soci un dividendo pari a 43 centesimi per azione, per un totale di circa 100 milioni, in linea con quello del 2018. Sul fronte del 'Nav' (Net asset value, ndr) l'incremento e' stato di oltre il 30%, passando da 19,74 miliardi di dollari a 26,155 miliardi di dollari. 

Loading...
Commenti
    Tags:
    exorjohn elkanndividendo exorfamiglia agnelli
    Loading...
    i più visti
    in evidenza
    Gregoraci, si apre l'accappatoio E' senza reggiseno e... Foto-Video

    GRANDE FRATELLO VIP 5 NEWS

    Gregoraci, si apre l'accappatoio
    E' senza reggiseno e... Foto-Video


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    L’arte viaggia su quattro ruote con DS 7 Crossback Louvre

    L’arte viaggia su quattro ruote con DS 7 Crossback Louvre

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.