A- A+
Economia
Oscar D'Intino trovato morto in casa a St Moritz: suicidio del super banchiere

Lutto nel mondo della finanza italiana. Oscar D'Intino, 52 anni, responsabile del Global Family Office di Ubs Italia, è stato trovato morto nella sua abitazione di Sankt Moritz, in Svizzera. Il manager abitava a Milano in corso Venezia ed era sposato e padre di due figlie di 5 e 9 anni. Come scrive Dagospia, si sarebbe tolto la vita impiccandosi. Per gli inquirenti le motivazioni del tragico gesto restano ancora sconosciute. 

Abruzzese di origine, laureato all'Università Bocconi di Milano, D'Intino fra il 2000 e il 2013 aveva lavorato in Morgan Stanley nei settori del wealth management, capital markets e banking, lavorando con le strutture di family office. D'Intino aveva ricoperto vari incarichi in fixed income e capital markets sempre per Morgan Stanley e aveva lavorato nella finanza strutturata, nel private equity e nelle M&A in altri istituti. Nel 2013 era stato nominato alla guida del Global Family Office di Ubs Italia.

Commenti
    Tags:
    oscar d'intinooscar d'intino morto
    Loading...
    Loading...
    i più visti
    in evidenza
    "Zone rooosse per teeee..." Speranza sulle note di Ranieri

    Covid vissuto con ironia

    "Zone rooosse per teeee..."
    Speranza sulle note di Ranieri


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Lexus presenta il Nuovo UX Hybrid Deep Sky

    Lexus presenta il Nuovo UX Hybrid Deep Sky

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.