A- A+
Economia
Fincantieri, trovato morto il presidente Graziano. Tra le ipotesi il suicidio

Fincantieri, trovato morto il presidente Claudio Graziano. Tra le ipotesi anche il suicidio 

Morto il generale Claudio Graziano, presidente di Fincantieri. Era nato a Torino nel 1953. Graziano, che di recente aveva perso la moglie, è stato trovato morto questa mattina. Secondo quanto scrive l'Adnkronos, il corpo del presidente di Fincantieri, Claudio Graziano, sarebbe stato trovato alle 9.50 da un carabiniere della sua scorta che aveva la seconda chiave del suo appartamento nel centro storico di Roma. E' stato lui a dare l'allarme. Sempre secondo quanto riporta Adnkronos, il corpo dell'ex Capo di Stato maggiore della Difesa era steso sul letto, si sarebbe sparato un colpo in testa nella notte, dopo aver lasciato un biglietto nel quale farebbe riferimento ad una mancanza di senso della sua vita dopo la recente scomparsa della moglie. Intanto, la procura di Roma ha aperto un fascicolo di indagine.  I pm, come accade in questi casi, procedono per l’ipotesi di reato di istigazione al suicidio, come atto necessario per poter compiere gli accertamenti del caso. Le indagini sono affidate ai carabinieri.

Graziano, ex capo di stato maggiore della Difesa e presidente del comitato militare Ue, era stato nominato presidente di Fincantieri nel 2022.  Fincantieri in una nota "esprime immenso dolore per l'improvvisa scomparsa del Generale Claudio Graziano, Presidente del Gruppo, che lascia un grande e incolmabile vuoto". "L'amministratore delegato e direttore generale Pierroberto Folgiero, il Consiglio di amministrazione, il collegio sindacale, i dirigenti e tutti i dipendenti di Fincantieri - conclude la nota - ne ricordano con commozione le straordinarie doti umane e professionali che lo hanno da sempre contraddistinto nella sua lunga carriera".

Parole di dolore anche dall'amministratore delegato e direttore generale di Fincantieri Pierroberto Folgiero: "Oggi è morto non solo un grande condottiero, che ha dedicato tutta la sua vita all’Italia, ma anche un grande manager ed un grande amico. Oltre che la figura istituzionale mancherà a me moltissimo la persona privata, la sua visione rigorosa del Paese e della vita, dell’importanza del coraggio e dell’amicizia come i veri valori che servono per vincere tutte le battaglie. Come quella per il suo grande amore, sua moglie Marisa, che ha difeso per anni dalla malattia, e che ha perso solo un anno fa". 

Morto il Presidente di Fincantieri Graziano, eccolo nelle immagini del 2018

LEGGI ANCHE: Ancona, Fincantieri: approda nei cantieri il progetto 'Respect For Future'

Trovato morto il generale Graziano, le reazioni. Tajani: "Era un amico". Meloni: "Sono sconvolta"

"Sono sconvolta dalla notizia della tragica scomparsa del Generale Claudio Graziano. Ci lascia un integerrimo servitore dello Stato, che in tutta la sua vita ha reso onore alla Nazione, alle Forze Armate e alle Istituzioni con dedizione, competenza e professionalità. Desidero rivolgere, a nome mio e di tutto il Governo, il cordoglio e la vicinanza alla sua famiglia e ai suoi cari". Così la premier Giorgia Meloni.

"La scomparsa del generale Claudio Graziano mi lascia senza parole. Era un amico ed e' stato uno straordinario ufficiale che ha reso onore all'Italia anche nei suoi ruoli europei. Una preghiera lo accompagni nel viaggio per raggiungere la sua sposa". Lo ha scritto il vicepremier e ministro degli Esteri Antonio Tajani su X, in riferimento alla scomparsa del generale Claudio Graziano, presidente di Fincantieri.

"Sono sgomento e sconvolto dopo aver appreso la notizia della morte del generale Claudio Graziano. Ho avuto l'onore di apprezzarne le straordinarie capacità in ambito militare e di gestione nell'incarico a Bruxelles di presidente del comitato militare dell'Unione Europea per finire con la più recente responsabilità di presidente di Fincantieri. Ricordo su tutto l'uomo, la persona affabile e ironica, il tratto di signorilità e rispetto che lo contraddistinguevano. Il generale Graziano ha formato e forgiato una generazione di militari: li chiamano "i ragazzi del generale Graziano" e rappresentano per capacità e amor patrio la sua migliore eredità". Così Giorgio Mulè, storico esponente di Forza Italia e vicepresidente della Camera. 

"La morte di Claudio Graziano è una tragedia inaspettata che ci lascia sgomenti. Graziano ha speso la sua vita al servizio del paese e ci ha reso orgogliosi di essere italiani anche in ambito europeo. Siamo senza parole e ci stringiamo sinceramente ai suoi cari". Lo dice Raffaella Paita, coordinatrice nazionale di Italia Viva.






in evidenza
Il grande salto compiuto da Zara: dal fast fashion al mondo del lusso

Boutique eleganti, collaborazioni costose e... L'analisi

Il grande salto compiuto da Zara: dal fast fashion al mondo del lusso


motori
CUPRA oltre l’automotive, nasce la partnership con la 37a Louis Vuitton America’s Cup

CUPRA oltre l’automotive, nasce la partnership con la 37a Louis Vuitton America’s Cup

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.