A- A+
Economia
Lagarde

Una ragione in più per evitare che la Troika arrivi in Italia. Il Fondo monetario internazionale riserva una simpatica sorpresa. A pagina 49 del Fiscal report di ottobre, ipotizza una soluzione anti debito pubblico: un prelievo forzoso del 10%. Avete 1000 euro sul vostro conto corrente? Il giorno dopo potreste averne 100 in meno. Un'azione che farebbe impallidire quel 6 per mille prelevato dal governo Amato nel 1992

Per confermare che non si tratta di una battuta, il documento firmato da Christine Lagarde sostiene la tesi con riferimenti storici. "Vi è una sorprendentemente grande quantità di casi", afferma l'Fmi. Il prelievo forzoso è stato "ampiamento utilizzato in Europa dopo la prima guerra mondiale, in Germania e Giappone alla fine della secoda". Certo, la crisi è profonda, ma forse sfugge all'Fmi che Berlino e Tokyo erano uscite un tantino malconce dal conflitto. Come mai il Fondo non pensa alle conseguenze recessive? "Gli effetti della riduzione - si legge - sono comunque minori rispetto a quelli che avrebbe la perdita di credibilità risultante dalla mancata riduzione del reddito".    

In altre parole: il prelievo forzoso non fa certo gioire, ma avrebbe conseguenze più contenute rispetto a una cavalcata del debito pubblico. O, peggio, rispetto a politiche inflazionistiche che consentano di ridurlo. Chissà cosa ne pensano i cittadini ciprioti. Nell'isola, in alcuni casi il prelievo forzoso ha toccato il 50%. Bastò la prospettiva (allora improbabile) di un ampliamento del provvedimento ad altri Paesi Ue per diffondere il panico sui mercati. Un pasticcio dal quale l'Fmi non sembra aver imparato nulla. Se la Troika (di cui l'istituto di Mrs Lagarde fa parte) dovesse piombare in Italia, il panico tornerebbe. Perché portare in dote il prelievo forzoso non è certo un regalo degno di un ospite gradito. La prima conseguenza (oltre alle mani nei conti correnti) sarebbe una fuga di capitale all'estero.

twitter@paolofiore

Tags:
fmiprelievo forzosocrisi

i più visti

casa, immobiliare
motori
Tecnologica ed elegante nuova DS 4 in arrivo a fine anno

Tecnologica ed elegante nuova DS 4 in arrivo a fine anno


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.