A- A+
Economia


 

borsa francoforte

Chiudono in rialzo le borse europee, sulla scia dei dati migliori del previsto degli ordini industriali in Germania. L'indice Dax della borsa di Francoforte termina in progresso dello 0,86% a 8181,78 punti, dopo aver toccato un nuovo record storico a 8.206 punti. A trainare i listini teutonici sono soprattutto le trimestrali di Allianz e Commerzbank. Parigi segna +0,37% a 3.921,32 punti e Londra +0,55% a 6.557,30 punti.

Piazza Affari archivia la seduta in deciso rialzo, maglia rosa in Europa con il Ftse Mib che guadagna l'1,54% a 17.121 punti e l'All Share l'1,41% a 18.171. Una giornata sempre positiva per la Borsa italiana, sostenuta da un comparto bancario in grande spolvero dopo le trimestrali di alcuni colossi europei del settore e grazie alla discesa dello spread Btp-Bund, intorno ai 250 punti base. Buone anche le indicazioni arrivate dalla Germania, con gli ordini industriali cresciuti oltre le attese a marzo. In assenza di dati macro di rilievo dagli Usa, Wall Street procede contrastata. Sul listino volano Banco Popolare (+8,76%) e Ubi Banca (+7,61%), mentre scivola A2a (-3,13%) dopo la trimestrale. Scambi in crescita, a 2,3 miliardi di controvalore.

 

 

Tags:
mercatiborseinvestimenti
i più visti
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane


casa, immobiliare
motori
Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati

Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.