A- A+
Economia
Forum Ambrosetti 2020, Cernobbio: ripresa economica post COVID, il futuro è “strategia”

Forum Ambrosetti 2020, presentato a Villa d’Este di Cernobbio “Lo scenario di oggi e di domani per le strategie competitive”.

Al via da oggi, a Villa d’Este di Cernobbio, la quarantaseiesima edizione del Forum Ambrosetti, la tre giorni che presenterà al mondo "Lo scenario di oggi e di domani per le strategie competitive" nell’era della ripresa economica post Covid-19

"Nella tragedia, che ancora attanaglia l'umanità intera, non sono bastate neppure la scienza e la tecnica. L'elemento decisivo è stato il surplus di generosità e di coraggio, messo in atto da tante persone". È questo uno dei passaggi del messaggio inviato da Papa Francesco in apertura del forum. Parlando della pandemia da Covid-19 Francesco, in un altro passaggio del suo discorso, torna sul tema della scienza sottolineando che "a livello culturale generale, tanto altro ha insegnato questa prova. Ci ha, infatti, mostrato la grandezza della scienza ma anche i suoi limiti".

Di fronte a questi limiti e all'importanza della generosità umana il Papa ribadisce la necessità di abbandonare il "paradigma tecnocratico". "Questo - si legge nel messaggio - spinge a uscire dal paradigma tecnocratico, inteso come unico o prevalente approccio ai problemi. Paradigma improntato alla logica del dominio sulle cose, nel falso presupposto che 'esiste una quantità illimitata di energia e di mezzi utilizzabili, che la loro immediata rigenerazione è possibile e che gli effetti negativi delle manipolazioni della natura possono essere facilmente assorbiti'. Nei confronti sia della natura sia, a maggior ragione, delle persone, è necessario un cambiamento di mentalità che allarghi lo sguardo e orienti la tecnica, mettendola al servizio di un altro tipo di modello di sviluppo, più sano, più umano, più sociale e più integrale".

"La pandemia - prosegue il Papa - ha messo in crisi la scala di valori che pone al vertice il denaro e il potere; ha riproposto - con lo stare a casa insieme, genitori e figli, giovani e anziani - fatiche e gioie delle relazioni; ha costretto a fare a meno del superfluo e andare all'essenziale. Ha abbattuto le fragili motivazioni che sostenevano un certo modello di sviluppo".

"Di fronte a un futuro che appare incerto e difficile, soprattutto a livello sociale ed economico, - conclude - siamo invitati a vivere il presente discernendo ciò che rimane da ciò che passa, ciò che è necessario da ciò che non lo è".

Forum Ambrosetti 2020, Villa d'Este di Cernobbio: Luigi Di Maio ad Affaritaliani.it

Luigi Di Maio, Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, ha commentato ai microni di Affaritaliani.it: “È importante, per me, essere intervenuto al Forum Ambrosetti dove ho potuto spiegare l'estremo bisogno che abbiamo di un mondo che non sia in guerra commerciale ma che faccia accordi e che abbia economie integrate così da aiutare le nostre imprese e il nostro made in Italy. È il momento di crescere. È il momento per l’Italia di affacciarsi ancora di più sui mercati del mondo. Ed è il momento di modernizzarsi. Credo che la modernizzazione del Paese passi per il Referendum del 20 e 21 settembre sul taglio dei parlamentari. È un segnale che possiamo dare a tutto il mondo che l’Italia torna ai livelli europei per il numero di parlamentari, che l’Italia velocizza i propri processi legislativi e razionalizza le spese che non sono importanti in un momento di crisi come quello attuale”.

"Lo scenario di oggi e di domani per le strategie competitive” al Forum Ambrosetti 2020 di Cenobbio: Valerio De Molli (The European House - Ambrosetti) ad Affaritaliani.it

“É stato un anno record per ricchezza di contenuti e tasso d’innovazione tecnologica in risposta ai vincoli esterni. È l’edizione FIGIGRAM: fisica, digitale, ologrammatica. Abbiamo ospitato 32 relatori presenti fisicamente, 24 relatori in ologramma e 11 in video conferenza. Questa enorme innovazione ci ha consentito di sperimentare modalità e formule nuove che diventeranno la norma. Siamo orgogliosi di averci provato e creduto e di essere l’unica grande iniziativa che è andata avanti nonostante tutto, ridisegnando se stessa e rimodellando il proprio perimetro. Il merito va a tutto il team", ha introdotto ai microfoni di Affaritaliani.it Valerio De Molli, Managing Partner e Amministratore Delegato di The European House - Ambrosetti.

Cernobbio, Forum Ambrosetti: Walter Ruffinoni (NTT DATA) ad Affaritaliani.it

Walter Ruffinoni, CEO NTT DATA Italia ha dichiarato ad Affaritaliani.it al Forum Ambrosetti: “Il messaggio comune che è emerso durante il Forum è che il Covid non ha risparmiato nessuno, tutti sono stati impattati. Quello che è evidente però è che sono i Paesi digitalizzati quelli che ora sono in grado di reagire meglio degli altri. Ho trovato il messaggio di Papa Francesco bellissimo, di speranza e di grande umanità. Ha parlato di conversione ecologica, di creatività, di giovani, i costruttori del futuro, e ha ribadito il ruolo centrale dell’uomo e dell’Europa. Un messaggio che condivido e credo l’apertura del Forum più bella e d’ispirazione degli ultimi anni. NTT DATA sta andando bene, ci consideriamo fortunati trovandoci in un settore che ci ha permesso di continuare a lavorare in modalità smart working anche durante il lockdown. Noi come azienda, per far fronte all’emergenza Covid, abbiamo infatti cercato una crescita continua. Dall’inizio della pandemia abbiamo continuato ad assumere, fare formazione e investimenti cercando di contribuire nel nostro piccolo alla ripresa economica. Continueremo a dare valore ai territori dove investiamo, specialmente nel sud. Ricordandoci sempre che la tecnologia corre ma serve che l’uomo ne prenda il controllo e la guidi per costruire una città migliore”.

Ambrosetti, Cernobbio 2020: Enrico Pazzali (Fondazione Fiera Milano) ad Affaritaliani.it

Enrico Pazzali, Presidente Fondazione Fiera Milano ai microfoni di Affaritaliani.it: “Fiera Milano genera il 3% PIL, pari a quasi a 53 mld di euro. 17,5 mln di euro sono rappresentati dalle esportazioni, il 4% totale delle esportazioni italiane. Il nostro è uno strumento di politica straordinario e uno strumento di business per le imprese che deve essere tutelato e rilanciato. Il settore fieristico ha registrato il 67,5% di riduzione delle fiere a livello nazionale, il 60% a livello internazionale. Il rischio di riduzione del PIL è stato del 2% solo per quanto riguarda Fiera Milano. Ma l’8 settembre ripartiamo con Milano Unica”.

Forum Ambrosetti, Villa d'Este di Cernobbio: Carlo Ferraresi (Cattolica Assicurazioni) ad Affaritaliani.it

Carlo Ferraresi, Amministratore Delegato e Direttore Generale del Gruppo Cattolica Assicurazioni ad Affaritaliani.it: “Generali sta attendendo l’ok da parte dell’IVASS, che dovrebbe arrivare a metà di settembre. Dopodichè ci sarà l’aumento di capitale dedicato alle Assicurazioni Generali. Fatto questo, a distanza di un mese, ci dovrebbe essere l’aumento di capitale dedicato al mercato. Per Cattolica è importante rivolgersi sempre ai propri clienti e offrire soluzioni che possano proteggere dai rischi. Come compagnia di assciurazione è importante investire nel mercato italiano”.

Forum Ambrosetti, Cernobbio 2020: Michele Centemero (Mastercard) ad Affaritaliani.it

Michele Centemero, Country Manager Italia di Mastercard ai microfoni di Affaritaliani.it: “In questo scenario la digitalizzazione sarà una delle leve che porterà i Paesi fuori dalla situazione in cui siamo. Mastercard ha sempre lavorato per una maggior inclusione finanziaria, ha sempre spinto verso le nuove tecnologie per aiutare consumatori e negozianti ad essere più presenti e aperti al commercio. C’è molto da fare ancora, ad esempio per quanto riguarda il mondo SMI, per aiutare a competere con i grandi player. Promuoviamo nuovi sistemi di pagamento e la sicurezza. Continueremo nella direzione dell’innovazione, tecnologia e educazione”.

Forum Ambrosetti, Villa d'Este: Renato Mazzoncini (A2A) ad Affaritaliani.it

Renato Mazzoncini, Amministratore Delegato e Direttore Generale di A2A, ad Affaritaliani.it: “Dal trend di crescita dei consumi che stiamo osservando ci aspettiamo che si tornerà ai consumi energetici classici. Il grande scatto che ha avuto l’Europa va nella direzione di finanziare gli investimenti che renderanno il continente più sostenibile e competitivo. Transizione energetica, economia circolare e mobilità sono i settori chiave. A2A sta mantenendo un livello di investimenti record, poco sotto i 700 mln di euro”.

Cernobbio, Ambrosetti: Marco Hannappel (Philip Morris Italia) ad Affitaliani.it

Marco Hannappel, Presidente di Philip Morris Italia, ad Affaritaliani.it: “Vogliamo continuare a investire in Italia e contribuire a creare valore. Investiamo quasi 100 mln di euro all’anno in tabacco italiano con un accordo quadro che da tanti anni rinnoviamo con Coldiretti. Investiamo in macchinari e innovazione 4.0 con le imprese. Investiamo nel digitale (a breve annunceremo un investimento al Sud)”.

Forum Ambrosetti, Villa d'Este: Corrado Passera (illimity Bank) ad Affaritaliani.it

Corrado Passera, CEO di illimity Bank, ad Affaritaliani.it: “Il modello Illimy si sta dimostrando sempre più utile. Finanziamenti alle aziende che vogliono crescere, finanziamenti alle aziende che si vogliono ristrutturare, finanziamenti e acquisti di crediti di aziende che hanno avuto difficoltà ma hanno ancora del potenziale da sfruttare. In un momento come questo. Abbiamo un modello organizzativo che ci permette di lavorare malgrado COVID. Una banca come questa in un settore come questo, serve. Chiuderemo l’anno con 30 mln di euro”.

Forum Ambrosetti 2020, Villa d'Este di Cernobbio: Patrick Cohen (AXA Italia) ad Affaritaliani.it

Patrick Cohen, CEO Gruppo AXA Italia, ad Affaritaliani.it: “In questo contesto è fondamentale continuare ad investire per rilanciare la crescita, per guadagnare competitività e per trovare soluzioni utili a un’economia più sostenibile e più inclusiva. Noi, come assicuratori, serviamo da ammortizzatore degli shock attraverso le nostre soluzioni di protezione e orientiamo i nostri investimenti in direzione di un’economia più sostenibile. Abbiamo cercato di adattare le nostre soluzioni alle esigenze dei clienti. Penso, ad esempio, al digitale e alla flessibilità delle nostre coperture”.

"Lo scenario di oggi e di domani per le strategie competitive": Marco Capuano (A2A) ad Affaritaliani.it

"Le multiutility - ha spiegato ai microfoni di Affaritaliani.it Marco Patuano, Presidente di A2A - hanno una caratteristica unica: la vicinanza al territorio che si somma a una dimensione di grande impresa che ha, in quanto tale, una forte capacità progettuale, di investimento e di innovazione molto significativa. Questo fa sì che, nel momento in cui potremo attrarre risorse comunitarie che potranno essere investite in infrastrutture, saremo in una situazione privilegiata"."Tendenza ineludibile che la pandemia ha accelerato è la migrazione verso le fonti di energia rinnovabili. Lo sviluppo tecnologico sta portando l’energia fotovoltaica ed eolica ad essere più conveniente".

Quanto alla transizione energetica, Patuano ha spiegato: “Si può dire che la pandemia, in un certo senso, la stia accelerando. Il Covid pone nelle condizioni di dover fare i conti con la realtà”.

Ambrosetti, Cernobbio 2020: Maurizio Tamagnini (FSI) ad Affaritaliani.it

Maurizio Tamagnini, Amministratore Delegato di FSI, ad Affaritaliani.it: “Il trend del prossimo autunno sarà legato al fatto che ci sarà un controllo del COVID: le attività potranno normalizzarsi, ci sarà fiducia, si potrà dire alle persone che con tutte le precauzioni del caso si potrà fare mestiere. Siamo verso una nuova normalità”.

Forum Ambrosetti 2020: Vincenzo Boccia (Università Luiss) ad Affaritaliani.it

Vincenzo Boccia, Presidente dell'Università Luiss Guido Carli ad Affaritaliani.it: “Occorre speranza, sogno e strumenti. Saranno gli ottimisti a definire il futuro, il mondo economico non può infatti che lavorare in chiave di ottimismo nelle aspettative. Occorre confrontarsi su tutti gli strumenti in chiave europea per costruire un modello post Covid. In questo contesto la formazione diventa un asset strategico per il futuro del Paese. E' necessario include i giovani e metterli nella condizione di avere le competenze per affrontare un futuro sempre più complesso. È importante che gli studenti possano frequentare le lezioni, anche se da remoto. Quello che importa, infatti, è costruire un percorso di formazione al di là delle modalità. Dobbiamo lavorare a un progetto massivo attirando giovani nelle nostre università di qualità per costruire il futuro ceto dirigente di questo Paese e ridurre i divari sociali all’interno del Paese”.

Ambrosetti 2020, Villa d'Este di Cernobbio: Ignacio Izquierdo Saugar, (Aviva) ad Affaritaliani.it

Ignacio Izquierdo Saugar, CEO di Aviva ad Affaritaliani.it: “L’Italia ha registarto un calo notevole del Pil per questo anno ma sta dimostrando resilienza e forza per ripartire e guarda positivamente al futuro. Anche qui al Forum si respira un’aria di positività, di unità, di concreta solidarietà europea. Noi come azienda dopo aver vissuto i due mesi difficili di lockdown abbiamo avuto una ripresa significativa. Pensiamo infatti di poter chiudere l’anno positivamente se non ci saranno peggioramenti per quanto riguarda la situazione sanitaria. Lo studio “Global Attractiveness Index” che abbiamo condotto con Ambrosetti dimostra che circa 18,5 milioni di italiani non conoscono gli strumenti finanziari e ciò costituisce un problema per l’Italia. Una maggiore conoscenza è indispensabile per un futuro positivo”.

Ambrosetti, Cernobbio: Francesco Caio (Saipem) ad Affaritaliani.it

Francesco Caio, Presidente di Saipem, ai microfoni di Affaritaliani.it: “Nel futuro, la risposta al virus si combina con i grandi progetti che già prima della pandemia l’Europa aveva immaginato. Primo tra tutti, il Green New Deal. Istituzioni da una parte e imprese dall’altra stanno ragionando per definire un percorso di crescita. Il lockdown non ci ha colti impreparati. Saipem aveva da tempo avviato un percorso di trasformazione e di progettualità. Questa accelerazione nella transizione energetica ci fa guardare con ottimismo al futuro. In termini di sostenibilità ambientale, vediamo crescite nell’eolico. La sicurezza dei nostri lavoratori rimane al primo posto”.

The European House Ambrosetti: al Forum Andrea Gibelli (FNM Group)

Andrea Gibelli, Presidente di FNM Group, ad Affaritaliani.it: “L’esperienza drammatica della pandemia ha favorito l’uso delle tecnologie, portando l’innovazione. Prima del lockdown, solo 500 mila persone usufruivano del lavoro a distanza. Nel mentre, il numero è salito a 6 mln. Molte aziende si stanno riorganizzando tra lavoro in remoto e webinar”.

Ambrosetti 2020, Villa d'Este: Pasquale Salzano (SIMEST) ad Affaritaliani.it

Pasquale Salzano, Presidente di SIMEST, ai microfoni di Affaritaliani.it: “Simest ha una gamma di finanziamenti per le piccole e medie imprese, importanti come numero, come entità e novità di finanziamenti. Abbiamo circa 1,3 mld di euro di risorse da destinare loro che avvieranno il processo di internazionalizzazione entro la fine con grandi innovazioni che ci renderanno un driver di sviluppo all’estero”.

Ambrosetti, Cernobbio 2020: Michele Crisostomo (Enel) ad Affaritaliani.it

Impatti positivi sul Prodotto Interno Lordo, occupazione, investimenti, produttività del lavoro e svariati benefici ambientali. Se esiste un progetto capace di sviluppare una visione positiva e di lungo periodo per il futuro dell’Unione Europea, è senza dubbio quello dell’Economia Circolare. È quanto emerge dallo studio “Circular Europe. Come gestire con successo la transizione da un mondo lineare a uno circolare”, realizzato da Fondazione Enel e The European House – Ambrosetti in collaborazione con Enel e Enel X anticipato oggi, nell’ambito del Forum di The European House – Ambrosetti, in una conferenza stampa cui hanno preso parte Valerio De Molli, Managing Partner & CEO di The European House – Ambrosetti, Francesco Starace, CEO e General Manager di Enel e Francesco Venturini, CEO di Enel X.

Lo studio analizza lo stato dell’arte dell’Economia Circolare in Europa (27 Paesi dell’Unione Europea e Regno Unito) attraverso un innovativo modello di analisi, il Circular Economy Scoreboard, che considera tutte le macro-dimensioni del fenomeno: utilizzo di input sostenibili, fine vita, estensione della vita utile di prodotti/servizi e aumento dell’intensità di utilizzo.

Michele Crisostomo, Presidente del Consiglio di Amministrazione e del Comitato per la Corporate Governance e la Sostenibilità di Enel ai microfoni di Affaritaliani.it: “L’Italia ha un ruolo fondamentale e un enorme responsabilità. È un Paese in cui è stato già avviato un tragitto che porta verso un miglioramento (transizione energetica, decarbonizzazione) e maggior sostenibilità, percorso in cui Enel è sicuramente protagonista. L’Italia ha una grande responsabilità in chiave di sviluppo e d’innovazione, ha il compito di farsi promotore di idee di innovazione e di concretizzarle attraverso la semplificazione, la partecipazione e il confronto europeo. Enel è un esempio dei processi che sono in atto in Europa. Ci siamo digitalizzati e questo ci ha permesso di reagire in maniera immediata e di essere resilienti di fronte alla crisi portata dalla pandemia”.

Cernobbio, Forum Ambrosetti: Marco Alverà (Snam) ad Affaritaliani.it

Marco Alverà, Amministratore Delegato di Snam ad Affaritaliani.it: “Proprio qui, sul lago di Como, nel 1799 Alessandro Volta ha costruito la prima pila e con essa ha ottenuto il primo idrogeno da elettrolisi. Tutti gli scienziati hanno sempre visto l’idrogeno come la soluzione energetica definitiva alle questioni energetiche ma fino pochissimo tempo fa era caro e proibitivo. Oggi i costi sono scesi in modo vertiginoso e nello studio che abbiamo condotto con Ambrosetti dimostriamo come già tra 5 anni l’idrogeno fatto dal sole potrà costare come il petrolio e offrire tutti i vantaggi di un combustibile tradizionale con i vantaggi delle rinnovabili. È questa una battaglia in cui l’Italia può giocare un ruolo di primissimo piano. Qui al forum si respira una grande voglia di ripartenza, in Snam abbiamo riattivato tutti i cantieri che si erano fermati causa Covid e ci aspettiamo di chiudere l’anno con quasi gli stessi numeri che avevamo previsto prima della pandemia. Ci siamo dati da fare per ripartire più forti di prima e velocizzare gli investimenti. Il Covid è stata una grandissima opportunità per una ripartenza economica, ha permesso di trovare una nuova dimensione di coesione sociale ponendo al centro della sua strategia per l’Europa il Green Deal e l’idrogeno. Dobbiamo inventare un futuro che sia diverso dal passato e ridisegnare un mondo che vada anche ad idrogeno per un futuro sempre più pulito”.

Cernobbio, Ambrosetti 2020: Emma Marcegaglia ad Affaritaliani.it

Emma Marcegaglia ha dichiarato ai microfoni di Affaritaliani.it: “Bisogna lavorare per programmare un futuro solido e di crescita duratura, nel lungo termine. Avremo l’obbligo di fare progetti in linea con le strategie europee: investire in infrastrutture, in digitale, in educazione e in green ponendo l’accento sui temi di implementazione ed esecuzione. Referendum? Voto sì".

Carlo Cottarelli al Forum Ambrosetti 2020: l'intervista ad Affaritaliani.it

Carlo Cottarelli ha affermato ad Affaritaliani.it: “L’Italia deve usare le risorse disponibili per fare riforme utili a ridurre la burocrazia, far funzionare meglio la PA, velocizzare la giustizia, fare investimenti pubblici in infrastrutture, scuola e ricerca. Il compito principale dello Stato è quello di far funzionare lo Stato stesso: questa è la prima cosa che deve essere fatta. Referendum? Voterò no".

Forum Ambrosetti 2020, Cernobbio: Luigi Gubitosi (TIM) ad Affaritaliani.it

Luigi Gubitosi, Amministratore Delegato e Direttore Generale di TIM, ad Affaritaliani.it: “Nei prossimi mesi TIM e CDP concluderanno un accordo definitivo. Per l’Italia, questo si tradurrà in una rete più efficiente. La pandemia ci ha insegnato che la connessione sociale è una priorità. L’accordo con l’Europa è un’occasione unica per ridisegnare il Paese come lo vorremmo”.

 

Forum Ambrosetti 2020, Villa d'Este di Cernobbio: Giuseppina Di Foggia (Nokia) ad Affaritaliani.it

Giuseppina Di Foggia, Country Senior Officer di Nokia ad Affaritaliani.it: “Pandemia, alfabetizzazione e digitalizzazione sono stati i focus principali del Forum. È essenziale, oggi, essere vicino al digitale. Nokia Italia pone attenzione alla ricerca, allo sviluppo ed è attenta in particolare all’educazione digitale. Contiamo infatti di aprire una nuova sede dove mostreremo tutte le nostre innovazioni tecnologiche all’interno di un demo center”.

Villa d'Este di Cenobbio, Ambrosetti 2020: Gabriele Galateri di Genola (Generali Assicurazioni) ad Affaritaliani.it

Gabriele Galateri di Genola, Generali Assicurazioni ad Affaritaliani.it: “C’è convergenza europea ma anche la consapevolezza della necessità di trasformare questi progetti in realtà. L’Italia si è comportata bene nella gestione della crisi portata dal Covid. La priorità ora sono gli investimenti nelle infrastrutture, essenziali per la ripartenza del Paese, l’educazione se vogliamo che le future generazioni siano preparate professionalmente e l’innovazione”.

Alessandro Profumo (Leonardo) a Cernobbio per il Forum Ambrosetti: l'intervista ad Affaritaliani.it

Alessandro Profumo, Amministratore Delegato di Leonardo ai microfoni di Affaritaliani.it: “C’è preoccupazione per l’impatto causato dal virus ma anche forte volontà di ripartire. Come ripartire? Essenziale sarà il recovery fund e le risorse che metterà a disposizione. È emerso dall’utilizzo dello smart working un maggior sovraccarico sul genere femminile che non trovo sia giusto”.

Cernobbio Villa d'Este, Ambrosetti 2020: Luisa Todini (Comitato Leonardo) ad Affaritaliani.it

Luisa Todini, Presidente del Comitato Leonardo ad Affaritaliani.it: “Nel post pandemia urgente è il problema di un’Italia troppo difficile. In questo senso il Comitato Leonardo ha lanciato, durante la pandemia, l’hashtag #italiafacile per cercare di eliminare la burocrazia inutile che oggi possiamo vedere in maniera evidente nel rientro a scuola o nell'atto di aprire un’azienda. Dobbiamo dimostrare resistenza, resilienza e grande ottimismo, anche nei momenti di crisi”.

Elsa Fornero al Forum Ambrosetti 2020: l'intervista ad Affaritaliani.it

Elsa Fornero ai microfoni di Affaritaliani.it: “Penso sia doveroso cercare di essere positivi anche se le preoccupazioni sono tante, tra cui la difficile gestione della ripartenza. Dobbiamo aggiustare i problemi del Covid avendo presente le debolezze strutturale già preesistenti in Italia riguardo la produttività che diminuisce, il mercato del lavoro che non produce abbastanza occupazione da includere i giovani, il sistema scolastico che non garantisce prospettive, la mancanza di infrastrutture e il dualismo tra Nord e Sud che sta peggiorando. In questo i politici dovrebbero rimboccarsi le maniche con maggior concordia pensando meno alle elezioni successive. Riguardo il referendum ho molti dubbi, niente di veramente importante dipende dal sì. Ho anche considerato di non andare a votare, anche se considero il voto un dovere,  per protesta contro una classe politica che non è stata in grado di trovare una soluzione alternativa all’uso delle scuole per esprimere il voto vista la critica situazione sanitaria”.

Forum Ambrosetti 2020: Matteo Salvini ad Affaritaliani.it

"Gli italiani - ha spiegato il leader della Lega Matteo Salvini ad Affaritaliani.it - hanno dimostrato enorme buon senso, rispetto delle regole, solidarietà e cautela. L’invito è continuare a farlo, ma stiamo lavorando per un Paese che torna a vivere, a sorridere, a lavorare e studiare non a distanza. La distanza può funzionare per qualche tempo, ma se ci abituiamo a stare distanti non possiamo costruire un Paese innovativo. Fortunatamente i contagiati e gli ammalati di oggi non sono quelli di marzo, i numeri delle terapie intensive di oggi non sono la strage della scorsa primavera. Non vorrei che qualcuno volesse tenere imbottigliato questo Paese nella paura, nella distanza e nella chiusura. Prudenti sì, ma torniamo alla normalità il prima possibile. Permettetemi di dire che un Governo che non investe sulla scuola e la ignora merita di andare in casa il prima possibile".

Forum Ambrosetti 2020, Cernobbio 2020: Enrico Giovannini (Luiss) ad Affaritaliani.it

Enrico Giovannini, Luiss ad Affaritaliani.it: “Si celebra la capacità dell’Unione Europea di rispondere in modo rapido e forte alla crisi. C’è un genuino interesse e impegno per far uscire l’Europa unita da questa crisi. Per quanto riguarda l’Italia ci sono ancora molti nodi aperti, tocca ora alla politica rispondere con il Recovery Resilience Plan. Il Presidente del Consiglio ha annunciato ieri che il Governo si prenderà del tempo per prepararlo, sono d’accordo: meglio fare le cose bene piuttosto che fare le cose troppo in fretta. Questa potrebbe essere l’occasione per costruire una struttura continua per progettare il nostro futuro”.

Ambrosetti 2020, Villa d'Este a Cernobbio: Francesco Profumo (Compagnia di San Paolo) ad Affaritaliani.it

Francesco Profumo, Presidente della Compagnia di San Paolo, ai microfoni di Affaritaliani.it: “Le ipotesi si sono trasformate in concretezza. I rappresentanti degli altri Paesi ci hanno dato la linea che loro hanno intrapreso sul tema del Next Generation Europe. Al Forum sono stati individuati metodi, regole e tempi di operazione”.

Forum Ambrosetti 2020, Villa d'Este di Cernobbio: Nicola Monti (Edison) ad Affaritaliani.it

"Il mio giudizio complessivo - ha spiegato ad Affaritaliani.it Nicola Monti, amministratore delegato di Edison - è positivo, c’è voglia di riprendere e consapevolezza che abbiamo avuto un’opportunità importante. La pandemia ha dato uno scossone per mettere a nudo problemi strutturali che abbiamo nella capacità di fare investimenti, mettere a terra progetti, così come ha evidenziato carenze strutturali dal punto di vista delle infrastrutture che ha questo Paese, oltre alla consapevolezza che c’è l’opportunità di avere 209 miliardi di euro a disposizione dal New Generation Fund. Ci sono tutte le premesse per attuare un rilancio del Paese".

"Lo scenario di oggi e di domani per le strategie competitive”, Forum Ambrosetti 2020: Silvia Candiani (Microsoft Italia) ad Affaritaliani.it

Silvia Candiani, Amministratore Delegato di Microsoft Italia ad Affaritaliani.it: “L’obiettivo è accelerare nel produrre competitività, sviluppo e crescita per il Paese. Le iniziative volte a creare una società più inclusiva si dividono in tre ambiti: digitale, conversione ambientale e competenze. Sono contenta che il digitale sia diventato una priorità d’intervento. Spero che si possa fare a quattro mani con un approccio aperto di ecosistema, mettendo a disposizione il meglio degli investimenti che tutte le aziende possono fare per sviluppare l’adozione del digitale per le piccole imprese e per la PA”. 

Commenti
    Tags:
    forum ambrosetti cernobbio 2020forum ambrosetti 2020lo scenario di oggi e di domani per le strategie competitiveforum ambrosetti villa d’esteambrosetti cernobbio 2020the european house ambrosettieuropean house ambrosettiforum ambrosettiripresa economica post covidripresa post covidcosa abbiamo imparato dal covid 19leader mondiali gestione pandemia
    Loading...
    Loading...
    i più visti

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Skoda Kodiaq, arriva il restyling

    Skoda Kodiaq, arriva il restyling

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.