A- A+
Economia
Germania, confermato il calo del Pil. Frena la Cina

L'Ufficio statistico federale conferma la contrazione del Pil tedesco nel secondo trimestre con un -0,2% mentre la variazione su base annuale si attesta a un +1,2%. Tra le componenti gli investimenti totali registrano un -0,2% a causa del forte calo del settore costruzioni con un -4,2%. Consumi interni in crescita dello 0,1% mentre le esportazioni nette registrano un -0,2%.

Intanto rallenta la crescita del settore manifatturiero cinese. Ad agosto l'indice Pmi calcolato dal governo di Pechino e' sceso a 51,1 punti dai 51,7 punti di luglio, segnando il primo rallentamento in sei mesi. Una lettura sopra 50 punti indica comunque una fase di espansione.

Tags:
germaniapilcina
i più visti
in evidenza
"Rido con Zalone, amo gli horror Only Fun? Sarà sorprendente..."

Elettra Lamborghini ad Affari

"Rido con Zalone, amo gli horror
Only Fun? Sarà sorprendente..."


casa, immobiliare
motori
Nissan JUKE Hybrid Rally Tribute dal concept alla realtà

Nissan JUKE Hybrid Rally Tribute dal concept alla realtà

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.