A- A+
Economia
Grecia, governo: raggiunto l'accordo
 

La Grecia e creditori internazionali hanno raggiunto l'accordo su un nuovo piano di salvataggio che consetira' di tenere il paese nell'Eurozona. Restano tuttavia da definire dei dettagli, secondo quanto riferito dal ministro delle Finanze, Euclid Tsakalotos, e un funzionario del ministero. Restano aperte, ha spiegato Tsakalotos ai giornalisti dopo 18 ore di trattative, "due o tre piccole questioni".

"E' stato raggiunto un accordo. Finalmente abbiamo la fumata bianca", aveva detto in precedenza un alto funzionario del ministero delle Finanze spiegando che i team tecnici discuteranno i dettagli delle misure prioritarie per il salvataggio, e che l'intesa e' stata raggiunta sulla funzione del fondo di privatizzazione e sull'amministrazione dei non performing loans.

La borsa di Atene in rialzo dopo l'accordo tra il governo e i creditori. L'indice Atg ha chiuso in rialzo del 2,4%.

 Piazza Affari, a circa un'ora dall'inizio delle contrattazioni, prosegue in calo la seconda seduta settimanale, in linea con gli altri mercati europei, penalizzati dalla chiusura negativa delle borse asiatiche dopo che la Cina ha svalutato lo yuan in seguito a una serie di dati economici deludenti. Intanto cresce l'attesa per i dettagli dell'accordo raggiunto tra la Grecia e i creditori internazionali su alcuni punti saldi tra cui i delicati capitoli delle privatizzazioni e delle sofferenze. Il Ftse Mib, dunque, arretra dello 0,31% a quota 23.894 punti; All Share -0,27%. Sul listino principale appaiono fortemente penalizzati i titoli del lusso con Tod's a -2,02%, Luxottica -1,85%, Ferragamo -2,85%. Negativi i finanziari (Unicredit -0,27%, Intesa Sanpaolo -0,1%, Mediobanca -0,56%, Generali -0,39%), contrastati i principali energetici, con Eni a +0,19%, Enel -0,27%, mentre Saipem si distingue con un balzo del 2,23%. Telecom Italia segna un +0,08%. Tra gli industriali, Finmeccanica cala del 2,34%, Fca -0,47%.

Tags:
greciatsipras
i più visti
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane


casa, immobiliare
motori
Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina

Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.