A- A+
Economia
Scandalo Swissleaks anche per Hsbc. Il n° 1 ha un conto in Svizzera


La banca britannica Hsbc - confermando uno scoop del quotidiano britannico The Guardian - ha riconosciuto che il suo direttore generale è titolare di un conto nella filiale svizzera della banca per un importo 7,6 milioni di dollari.
 
Stuart Gulliver, che dopo lo scoppio dello scandalo Swissleaks si era impegnato a riformare la banca e a migliorarne la trasparenza, sarebbe il proprietario e beneficiario di un conto a nome di Worcester Equities INc., una società registrata a Panama.
 
Oggi, ricorda il Guardian, Gulliver è atteso per presentare il bilancio annuale della Hsbc, un rapporto che non può non tener conto dello scandalo che ha visto coinvolta la filiale svizzera della banca, che avrebbe aiutato facoltosi clienti di tutto il mondo a nascondere il proprio denaro al fisco nazionale.
 
Questa mattina un portavoce della Hsbc ha confermato l'informazione del Guardian senza precisare l'importo del denaro depositato. Ha aggiunto che il conto, aperto nel 1998 da Stuart Gulliver per depositare alcuni premi aziendali, è stato dichiarato alle autorità fiscali britanniche: "Stuart Gulliver non ha beneficiato di alcun vantaggio fiscale".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
hsbc
i più visti
in evidenza
Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

Corporate - Il giornale delle imprese

Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività


casa, immobiliare
motori
Nissan svela “Ambition 2030”, 23 nuovi modelli elettrificati entro il 2030

Nissan svela “Ambition 2030”, 23 nuovi modelli elettrificati entro il 2030

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.