A- A+
Economia

Il settore idrico necessita di circa 25 miliardi di euro di investimenti nei prossimi 5 anni per mettersi in regola con gli adempimenti europei. E' la stima dell'Autorita' per l'energia elettrica e il gas, il cui presidente, Guido Bortoni, ha lanciato alla Conferenza nazionale dei servizi idrici l'idea di un nuovo strumento ad hoc, gli 'hdyrobond', per finanziare questi investimenti.

"Il fabbisogno di investimenti non puo' essere scaricato tutto sulle tariffe - ha detto - occorrono strumenti alternativi. Gli hydrobond sarebbero dei project bond, titoli vincolati al finanziamento di piani di investimento, con uno sconto fiscale".

Secondo la stima dell'Autorita' sono state realizzate meno del 56% delle opere necessarie. In particolare, ha detto Bortoni, le perdite di rete superano il 30%, gli impianti di depurazione non coprono il 30% della cittadinanza e il 15% non ha sistemi fognari. Situazioni di irregolarita' che - ricorda - hanno determinato l'apertura di numerose procedure di infrazione nei confronti del nostro Paese per violazione della direttiva europea. Il costo dell'acqua in Italia, ha detto ancora, "e' fra i piu' bassi d'Europa, circa 1,5 euro al metro cubo, a fronte degli oltre 4 euro per metro cubo del Regno Unito, mentre in Germania e' tra i 4 e i 5 euro".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
acquahydrobondinvestimenti
i più visti
in evidenza
E-Distribuzione celebra Dante Il Paradiso sulle cabine elettriche

Corporate - Il giornale delle imprese

E-Distribuzione celebra Dante
Il Paradiso sulle cabine elettriche


casa, immobiliare
motori
Heritage di Stellantis protagonista ad “Auto e Moto d’Epoca 2021”

Heritage di Stellantis protagonista ad “Auto e Moto d’Epoca 2021”

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.