A- A+
Economia

Ancora un calo per il mercato italiano dell'auto. A giugno, secondo i dati diffusi dalla Moorizzazione, le immatricolazioni di auto nuove registrano un calo del 5,51% rispetto allo stesso mese dello scorso anno attestandosi a 122 mila unita'. Nel primo semestre dell'anno le immatricolazioni di auto nuove sono ammontate a 731 mila segnando una contrazioen del 10,31% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. A giugno scende sotto il 30% la quota del gruppo Fiat.

Il marchio Fiat registra un calo dell'8,62% e del 5% nel semestre. Piu' pesanti i saldi di Alfa Romeo con un calo del 27% a giugno e Lancia (-34%) mentre in linea con l'andamento del mercato i numeri del marchio Chrysler/Jeep/Dodge. Tra i marchi principali variazioni positive solo per il Gruppo Ford con una crescita del 18% sullo stesso mese dell'anno scorso e Nissan (+12%).

A giugno la quota di mercato di Fiat in Italia e' scesa al 27,46% rispetto al mese precedente. A maggio la quota di mercato del Lingotto era risultata pari al 30,2%.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
immatricolazionifiatautoalfa
i più visti
in evidenza
Addio al padre della giacca decostruita e maestro di Armani

Nino Cerruti

Addio al padre della giacca decostruita e maestro di Armani


casa, immobiliare
motori
WRC, Pirelli: “Tante incognite per la prima stagione ibrida”

WRC, Pirelli: “Tante incognite per la prima stagione ibrida”

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.