A- A+
Economia
Le imprese italiane vedono rosa: fiducia ai massimi da due anni

La fiducia delle imprese sale al massimo da due anni a febbraio. L'indice calcolato dell'Istat e' aumentato per la quarta volta consecutiva e si e' attestato a 87,9 punti, il livello piu' alto da ottobre 2011, all'inizio della seconda ondata recessiva.

A gennaio era risultato pari a 86,9 punti. L'andamento dell'indice complessivo rispecchia un miglioramento della fiducia delle imprese in tutti i settori, ovvero nei servizi di mercato, nel commercio al dettaglio, nelle imprese manifatturiere e in quelle di costruzione. L'indice del clima di fiducia delle imprese manifatturiere sale a 99,1 da 97,7 di gennaio.

Rimangono stabili le attese di produzione (a 5 il saldo) migliorano i giudizi sugli ordini (a -25 da -27); il saldo relativo ai giudizi sulle scorte di magazzino passa a -4 da -1. L'analisi del clima di fiducia per raggruppamenti principali di industrie (Rpi) indica un miglioramento dell'indicatore per i beni di consumo (da 97,4 a 99,4) e per i beni intermedi (da 98,4 a 100,3); per i beni strumentali l'indicatore rimane invariato (a 97,6). L'indice del clima di fiducia delle imprese di costruzione sale a 77,1 da 76,3 di gennaio.

Migliorano le attese sull'occupazione (da -23 a -21 il saldo), mentre rimangono stabili i giudizi sugli ordini e/o piani di costruzione (a -49). L'indice del clima di fiducia delle imprese dei servizi sale a 90,2 da 88,6 di gennaio. Migliorano i giudizi sul livello degli ordini (a -12 da -20 il saldo), le relative attese restano stabili a -3, mentre scendono le attese sull'andamento dell'economia in generale (a -26 da -24 il saldo).

Nel commercio al dettaglio, l'indice del clima di fiducia aumenta, passando a 96,3 da 93,9 di gennaio. L'indice aumenta sia nella grande distribuzione (a 97,2da 93,1), sia in quella tradizionale (a 96,3 da 94,8).

Tags:
fiduciaistatcrisiripresaimprese
i più visti
in evidenza
Italia ripescata ai mondiali? La sentenza della Christillin (Fifa)

Il caso scottante

Italia ripescata ai mondiali?
La sentenza della Christillin (Fifa)


casa, immobiliare
motori
A luglio nei concessionari la nuova Mercedes Classe T

A luglio nei concessionari la nuova Mercedes Classe T

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.