A- A+
Economia
Poletti (Lavoro) ad Affari : "Jobs act, ok alle tutele progressive"
Lavoro e politiche sociali: Giuliano Poletti

di Paolo Fiore
twitter@paolofiore

Giuliano Poletti è Il nuovo ministro del Lavoro del governo Renzi. Raggiunto da Affaritaliani.it non nasconde l'emozione: "Sono onorato per la carica che mi è stato offerto di ricoprire e allo stesso tempo c'è la consapevolezza dei problemi che il Paese dovrà affrontare".

Anche se non si sbilancia sui singoli provvedimenti, il presidente delle Coop concorda con i punti del jobs act: "Giusto introdurre misure che rinnovino e aprano il mondo del lavoro ai più giovani, come il contratto a tutele progressive. Ma per farlo - aggiunge Poletti - servono convinzione e impegno di tutti. Non possono essere l'Europa o lo Stato a risolvere i problemi. Tutti dobbiamo metterci in gioco".

Le deleghe di Poletti sono ampie e toccano il welfare, come sottolineato da Renzi in conferenza stampa e il terzo settore, che il ministro in pectore definisce "una forza del nostro Paese".

Tags:
polettiministro

in evidenza
Formazione continua e lavoro Ecco come superare il mismatch

La visione di Fondo For.Te.

Formazione continua e lavoro
Ecco come superare il mismatch


motori
Opel: presenta la Astra Collection

Opel: presenta la Astra Collection

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.