A- A+
Economia
Poletti (Lavoro) ad Affari : "Jobs act, ok alle tutele progressive"
Lavoro e politiche sociali: Giuliano Poletti

di Paolo Fiore
twitter@paolofiore

Giuliano Poletti è Il nuovo ministro del Lavoro del governo Renzi. Raggiunto da Affaritaliani.it non nasconde l'emozione: "Sono onorato per la carica che mi è stato offerto di ricoprire e allo stesso tempo c'è la consapevolezza dei problemi che il Paese dovrà affrontare".

Anche se non si sbilancia sui singoli provvedimenti, il presidente delle Coop concorda con i punti del jobs act: "Giusto introdurre misure che rinnovino e aprano il mondo del lavoro ai più giovani, come il contratto a tutele progressive. Ma per farlo - aggiunge Poletti - servono convinzione e impegno di tutti. Non possono essere l'Europa o lo Stato a risolvere i problemi. Tutti dobbiamo metterci in gioco".

Le deleghe di Poletti sono ampie e toccano il welfare, come sottolineato da Renzi in conferenza stampa e il terzo settore, che il ministro in pectore definisce "una forza del nostro Paese".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
polettiministro
i più visti
in evidenza
Fine dell'Ue, terremoti, siccità... Nostradamus, le profezie 2022

Che cosa accadrà il prossimo anno

Fine dell'Ue, terremoti, siccità...
Nostradamus, le profezie 2022


casa, immobiliare
motori
Land Rover Discovery Metropolitan Edition, design e tecnologia

Land Rover Discovery Metropolitan Edition, design e tecnologia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.