A- A+
Economia

 

letta 500 1

Mentre sale la tensione nella maggioranza, il governo si mostra compatto e accelera sugli argomenti più caldi per i cittadini: Imu, Iva e debiti della PA.

Al termine della cabina di regia a Palazzo Chigi, l'esecutivo fa sapere che entro il 31 agosto si impegna a pagare i debiti della P.A., a fornire soluzioni strutturali per superare l'Imu sulla prima casa, a individuare le coperture per evitare l'aumento dell'IVA dal 1 ottobre e ad attuare provvedimenti su ammortizzatori sociali e questione esodati.

Nel corso dell'incontro, si legge nella nota finale, "sono emersi forte sostegno politico, unità d'intenti e larga condivisione sull'impostazione, i tempi, il merito dei provvedimenti da attuare in materia di politica economica nei prossimi mesi, in particolare per ciò che attiene alla Legge di Stabilità".

Alla riunione, oltre al presidente del Consiglio, hanno partecipato, tra gli altri il vicepremier e ministro dell'Interno, Alfano, il ministro dell'Economia, Saccomanni, il ministro dei Rapporti con il Parlamento, Franceschini, quello per gli Affari regionali, Delrio, e i capigruppo di maggioranza.

Il clima è stato sereno e positivo. Non mi fate dire altro", ha detto il presidente del Gruppo Misto alla Camera, Pino Pisicchio, al termine del vertice. Poi ha aggiunto a proposito del caso Shalabayeva: "Non abbiamo proprio toccato l'argomento".

Tags:
ivaimucabina regia

i più visti

casa, immobiliare
motori
Nuova Tiguan Allspace, aperti gli ordini del suv a sette posti

Nuova Tiguan Allspace, aperti gli ordini del suv a sette posti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.