A- A+
Economia
Leo, ok al decreto Riscossione: più rate per chi ha debiti con il Fisco

Fisco: svuotare magazzino cartelle, riscossione fino 120 rate

Via libera del Cdm al decimo decreto attuativo della riforma fiscale, dedicato al riordino della riscossione. L'obiettivo del governo è mettere mano al gigantesco magazzino fiscale, con cartelle esattoriali arrivate a sommare debiti per 1.200 miliardi, per snellirne l'incasso e l'estinzione. Il provvedimento dispone l'allungamento dei tempi per saldare i debiti con l'erario, fino ad massimo di 120 rate mensili per coloro che si trovano in una situazione di difficoltà economica e devono restituire cifre superiori a 120mila euro.

I procedimenti di riscossione e di rimborso fiscale al 31 dicembre 2023 vedono il magazzino delle entrate occupato da 170 milioni di cartelle: il 28% sono state notificate prima del 2010, il 27% tra il 2011 e il 2015, piu' di 20 milioni sono di contribuenti gli atti che annualmente vengono notificati. Il 20% delle cartelle viene regolarizzato nel periodo successivo alla notifica; il 25% nei successivi 4-5 anni; il restante 55% viene sanato marginalmente e rimane nel magazzino in quanto manca una prassi di cancellazione dei debiti arretrati e/o inesigibili.

LEGGI ANCHE: Fisco, ok dal Cdm al decreto sulle sanzioni. Leo: "Ridotte a un terzo"

Dal primo gennaio 2025 scatta il discarico automatico delle cartelle entro 5 anni, al termine dei tentativi annuali di riscossione sara' restituita all'ente che l'ha generata. Per i carichi affidati nel 2025, il discarico avverra' al 31 dicembre 2030. Con un meccanismo a scalare per gli anni successivi. "Il cuore della riforma della riscossione e' il cosiddetto discarico, dopo i rilievi parlamentari, potra' avvenire anche la cartolarizzazione dei crediti", spiega il vice ministro dell'Economia, Maurizio Leo, al termine del Cdm.






in evidenza
Roma, ecco dove vive Nunzia De Girolamo. L'appartamento a Prati è strepitoso

Il nido d'amore con Boccia (Capogruppo Pd al Senato)

Roma, ecco dove vive Nunzia De Girolamo. L'appartamento a Prati è strepitoso


motori
EICMA celebra 110 anni: pronta l'edizione 2024

EICMA celebra 110 anni: pronta l'edizione 2024

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.