A- A+
Economia
"Assumo 104 persone. Ma dipende da Renzi"

104 nuove assunzioni, 50 punti vendita diretti da aprire in 6 regioni, oltre 5 milioni di euro di investimento. Mail Express Posta & Finanza presenta un piano di sviluppo aziendale e di assunzioni che coinvolgerà Emilia, Toscana, Liguria, Piemonte, Lombardia, Triveneto. Tutto questo però per ora è fermo per colpa del Jobs Act, o meglio: dell'incertezza.
 
Ma andiamo con ordine. Il progetto si chiama appunto Mail Express Posta & Finanza ed è nato dalla sinergia di tre importanti società (Mail Express Poste Private, CityPoste Payment e LepidoFin) operanti da anni nel comparto postale, dei servizi di pagamento e finanziari.
 
L'obiettivo del nuovo piano di investimenti è offrire ai clienti una pluralità di prodotti all'interno di un unico punto vendita, integrando i servizi finanziari con altri strumenti ad alto valore aggiunto complementari e sinergici, ovvero servizi postali e di pagamento.

Nell’ambito di un progetto di sviluppo delle filiali,  Mail Express Posta & Finanza ricerca, quindi, risorse che si occuperanno della creazione e gestione di un portafoglio clienti, con l’intento di instaurare un rapporto di fiducia e stima reciproca con la clientela business e consumer. L’attività avrà come oggetto la promozione e la vendita diretta di servizi in ambito postale, finanziario-assicurativo e dei pagamenti.
 
“Siamo una realtà solida, che tra l’altro vanta delle sinergie con Poste Italiane, quali l’emissione di una carta Postepay in co-branding con relative ricariche, il pagamento dei bolli auto e dei  bollettini della motorizzazione  - commenta Bachisio Ledda, imprenditore di riferimento del gruppo -. Mentre tante aziende decidono di bloccare ogni investimento, se non addirittura di licenziare, noi puntiamo a consolidare e crescere nel business dei servizi postali, di pagamento e finanziari".

E siamo al punto: "Siamo pronti ad operare 104 assunzioni per l’apertura di 50 nostri nuovi punti vendita diretti, spiega Ledda -. In questo scenario l’incertezza normativa, le ipotesi di abolizione o modifica dell’articolo 18, il progetto ancora poco chiaro di job act non aiutano certo chi vuole investire. Alla politica dico fate presto, perché la crisi non aspetta e la ripresa dei consumi deve essere un obiettivo di tutti”.

Tags:
mail expressmail express posta & finanzajobs actbachisio ledda
i più visti
in evidenza
Festival Economia: "Professione Manager" Perrino ospita Scaroni e Fiorani

Il direttore di affaritaliani a Trento

Festival Economia: "Professione Manager"
Perrino ospita Scaroni e Fiorani


casa, immobiliare
motori
Arriva in Italia nuova Kia Niro, silenziosa ed ecologica

Arriva in Italia nuova Kia Niro, silenziosa ed ecologica

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.