A- A+
Economia
Mc Donald's , ricavi e profitti in calo. Il big Mac prepara nuove ricette

Risultati deludenti per McDonald's, la più grande catena di ristoranti al mondo, che sta per rivedere le proprie strategie industriali per tentare di riprendersi da uno scandalo alimentare in Cina e di contrastare una dura competizione negli Stati Uniti.

Il colosso a stelle e strisce ha chiuso il quarto trimestre fiscale con vendite same-store (ossia quelle nei punti vendita aperti almeno da un anno) in calo meno delle attese, compensando profitti e ricavi che invece sono scesi più delle stime. Negli ultimi tre mesi del 2014, il gigante dei fast food ha visto le vendite same-store diminuire dello 0,9% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente e quelle negli Stati Uniti scendere dell'1,7%.

Entrambi i risultati si sono rivelati migliori delle previsioni ferme rispettivamente a -1,6% e -2%. Gli utili sono calati a 1,1 miliardi di dollari (pari a 1,13 dollari per azione) dagli 1,4 miliardi (pari a 1,40 dollari per azione) dell'anno prima. Giù del 7% i ricavi ammontati a 6,57 miliardi di dollari. Escludendo l'impatto dei tassi di cambio, il fatturato si è ridotto dell'1%. Gli analisti si aspettavano un utile per azione di 1,22 dollari su un giro d'affari di 6,69 miliardi di dollari.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
mc donald'sstrategiavendite
i più visti
in evidenza
BEI, in Italia 122 operazioni per 13,5 miliardi

Scatti d'Affari

BEI, in Italia 122 operazioni per 13,5 miliardi


casa, immobiliare
motori
Nissan svela la nuova Micra elettrica

Nissan svela la nuova Micra elettrica

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.