A- A+
Economia

Le borse europee perdono quota e chiudono negative una seduta sulla quale hanno pesato le cautele sulla ripresa dell'Eurozona espresse dal presidente della Bce, Mario Draghi, e la virata in negativo di Wall Street. Resiste sopra la parita' solo Milano. Il Dax di Francoforte perde lo 0,8% a 9.421,61 punti, il Cac 40 di Parigi cede lo 0,84% a 4.225,14 punti, l'Ftse 100 di Londra arretra dello 0,45% a 6.691,34 punti, l'Ibex di Madrid lima uno 0,19% a 10.234,2 punti.

L'indice Ftse Mib di Piazza Affari segna un +0,34% a 19.503 punti, All Share sul +0,26%. Piazza Affari ha fatto comunque meglio degli altri mercati europei, tutti in calo, favorita dal ritorno di interesse da parte degli investitori esteri, in parallelo con il calo dello spread sotto quota 200. Il listino ha toccato un massimo del +1,4%, scendendo pero' nel finale anche in territorio negativo per qualche minuto. Bene le banche popolari e Fiat, giu' tutta la filiera del lusso. Banco Popolare sale del 4,65% su un report positivo, Ubi +3,92%, Bpm +3,96% mentre prosgue l'iter per l'individuazione del nuovo Ceo.

Bene le due Unipol, sale Mediolanum sui dati della raccolta. Fiat (+2,58%) si riprende dopo il calo seguito alla decisione di Moody's di mettere sotto osservazione i rating per un eventuale declassamento. Su anche Cnh ed Exor. Male il lusso con Tod's -5,49%, Ferragamo -5%, Cucinelli -4,14%, Moncler -4,41%. Mediaset +3,50% sulle voci di un interesse di fondi Usa per l'ingresso nella futura newco sulla pay tv, nel caso che il progetto di scissione prenda piede.

Tags:
borsapiazza affarinikkeiwall streetspread
i più visti
in evidenza
Arriva l'aria polare dalla Svezia Fine maggio brividi. Previsioni

Meteo

Arriva l'aria polare dalla Svezia
Fine maggio brividi. Previsioni


casa, immobiliare
motori
DS Automobiles svela le sue Edizioni Limitate

DS Automobiles svela le sue Edizioni Limitate

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.