A- A+
Economia

Le borse europee chiudono negative in attesa delle minute della Federal Reserve. Fa eccezione il Dax di Francoforte, che guadagna lo 0,1% a 9.202,07 punti. L'Ftse Mib di Milano cede lo 0,21% a 18.728,25 punti, il Cac 40 di parigi lima uno 0,09% a 4.268,37 punti, l'Ftse 100 di Londra arretra dello 0,25% a 6.681,08 punti. Più pesante Madrid, che scende dello 0,73% a 9.559,5 punti per via dei forti ribassi del settore delle costruzioni. Dopo il balzo di lunedi', i realizzi di martedi', Piazza Affari si è concessa una giornata di riflessione con una seduta altalenante, ma senza escursioni notevoli.

Ben intonata Telecom Italia (+1,87%) in vista della scadenza del 25 novembre per la presentazione delle liste per l'assemblea del 20 dicembre. Giù Finmeccanica (-2,24%) dopo la decisione del governo indiano di cancellare l'appalto per la fornitura di 12 elicotteri.

Negativi i principali bancari, con Intesa Sanpaolo a -1,57%, Unicredit -0,58%, Mediobanca -0,89%. Tra gli altri finanziari, Generali ha limato lo 0,12%. Contrastati gli energetici: Enel -0,43%, mentre Eni, con la cessione della quota in Severenergia a Novatek e GazpromNeft, è salita dello 0,11%. Per quanto riguarda gli industriali a maggior capitalizzazione, Fiat -0,94% e Pirelli invariata a 11,080 euro per azione.

Tags:
borsapiazza affarinikkeiwall streetspread
i più visti
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane


casa, immobiliare
motori
Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina

Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.