A- A+
Economia
Mes spunta la "sorveglianza rafforzata". Commissione e Bce controlleranno Roma

Mes, sorveglianza rafforzata per chi chiederà l'uso del Fondo

Il documento trasmesso ai governi prevederebbe una procedura di controllo sui conti dei paesi che chiederanno l’aiuto del Fondo salva stati contro la pandemia. Secondo quanto scrive Repubblica, l’Italia cercherà di ammorbidire la clausola per evitare qualsiasi vincolo in futuro.

La frase che crea qualche preoccupazione è "La Commissione europea chiarirà monitoraggio e sorveglianza in accordo con le regole del "Two Pack". Un passaggio obbligato dal Trattato del Meccanismo europeo che implica una "sorveglianza rafforzata" da parte delle istituzioni UE sui conti dei Paesi che chiederanno l'aiuto del Fondo contro la pandemia. Torna ad agitarsi il fantasma della Troika, nonostante sia stato allontanato a più riprese.

Bisognerà fare chiarezza quanto prima su questo passaggio: partendo dal presupposto che il monitoraggio trimestrale dovrà comunque esserci, Roma spingerà con forza nella direzione di un ammorbidimento, mettendo sul tavolo quantomeno la richiesta della garanzia che non ci saranno pericolosi cambi in corsa che potrebbero proiettarci verso il tanto temuto scenario greco.


Loading...
Commenti
    Tags:
    messorveglianza rafforzata
    Loading...
    i più visti

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Citroen rinnova la gamma del Berlingo

    Citroen rinnova la gamma del Berlingo

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.