A- A+
Economia
Il verdetto del Cda: Viola e Profumo restano in Mps

Alessandro Profumo e Fabrizio Viola restano alla guida di Banca Mps. E' quanto si apprende da fonti a diretta conoscenza della situazione. A Siena si e' appena concluso il cda in cui erano attese le comunicazioni dei vertici dopo lo strappo in assemblea con la Fondazione. Al momento non ci sono comunicazioni ufficiali ed è atteso un comunicato stampa.

Nessuna sorpresa dell'ultimo minuto. I vertici restano nonostante il piano di Profumo, che prevedeva di accorciare i tempi dell'aumento, sia stato bocciato dall'assemblea degli azionisti. A farsi sponsor dell'attuale dirigenza è stato il principale creditore della banca, lo Stato. Come riferito da Affaritaliani, è stato lo stesso ministro dell'Economia Fabrizio Saccomanni a dire, durante un incontro con i sindacati, che Viola e Profumo sarebbero rimsasti al loro posto.

Un'ipotesi benedetta anche dai mercati. Scommettendo sulla conferma di amministratore delegato e presidente, la Borsa ha sostenuto il titolo Mps, che in chiusura ha fatto segnare un rialzo del 2,65%, a 0,186 euro.  

Sembrano lontani i momenti caldi del post-assamblea, nei quali il presidente della Fondazione Antonella Mansi era uscita trionfatrice. Una posticipazione che non è piaciuta neppure a Saccomanni se, come rifersicono i sindacati, ha sottolineato di dover "accelerare questa fase transitoria per arrivare al più presto all'aumento di capitale".

La contesa tra Fondazione e banca però non è affatto chiusa. Lo si comprende dal comunicato diffuso al termine del consiglio. ll cda ha espresso l'auspicio che, "sulla base delle dichiarazioni di Fondazione Monte Paschi di Siena, la stessa Fondazione sia in grado di procedere alla dismissione della partecipazione in BMPS in tempi rapidi, con un impatto positivo per realizzare l'aumento di capitale". Non solo: l'istituto promuoverà "taluni approfondimenti di natura tecnico legale riguardo gli eventuali effetti dannosi conseguenti allo slittamento dell'operazione di aumento di capitale rispetto ai termini originariamente proposti dal Consiglio".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
mpsviolaprofumo
i più visti
in evidenza
Mentana all'inizio della maratona Il Colle, il voto e l'ironia social

Quirinale/ Rete scatenata

Mentana all'inizio della maratona
Il Colle, il voto e l'ironia social


casa, immobiliare
motori
Mini classica si converte all'elettrico

Mini classica si converte all'elettrico

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.