A- A+
Economia
Pechino entra nel Cda del TikTok cinese. Aumenta il pressing sulla tecnologia

La notizia giunge ora ma ha avuto luogo a fine aprile l'operazione che ha segnato l'acquisizione da parte del governo di Pechino, tramite la China internet investment fund, dell' 1% della proprietà di Beijing ByteDance company, la società cinese che controlla Douyin, versione cinese di Tik Tok, più l'app di notizie Toutiao. Beijin ByteDance, controllata dalla ByteDance che controlla a sua volta Tik Tok, continuerà a detenere una quota azionaria del 99%. Per il governo cinese non si tratta inoltre del primo social media del quale acquisisce percentuali. Pechino ha quote anche in Weibo e nella piattaforma audio Ximalaya. Le cifre dell'affaire rimangono ignote ma alcuni media cinesi, come si legge su MF, hanno mostrato un significativo aumento nel capitale sociale di ByteDance alla fine del mese di aprile. Da 10 milioni di yuan a 200 milioni (26,3 milioni di euro). L'affare concluso dal governo di Pechino sembra inserirsi all'interno del piano, palesatosi nel documento in 10 punti filtrato nella tarda serata di ieri, mercoledì 18 agosto, che il Comitato centrale del Partito e il Governo cinese intendono sviluppare e condurre a termine entro il 2025, e che prevede il rafforzamento del controllo normativo di settori strategici: l'economia e la sicurezza nazionale. Ma anche innovazione tech, scienza, cultura, educazione, sanità e trasporti, IA, big data. Un modello più statalista, all'insegna del "benessere condiviso" di Xi Jinping, che sembra mirare a incrementare ulteriormente il peso della leadership comunista sulla seconda economia mondiale. Quindi un controllo sempre più rigoroso sugli attori del comparto privato per assicurarsene gli interessi prioritari. 

 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    pechinodouyintiktok cinese
    i più visti
    in evidenza
    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    Corporate - Il giornale delle imprese

    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività


    casa, immobiliare
    motori
    Nissan svela “Ambition 2030”, 23 nuovi modelli elettrificati entro il 2030

    Nissan svela “Ambition 2030”, 23 nuovi modelli elettrificati entro il 2030

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.